Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 09:56
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

È iniziato il processo per corruzione all’ex presidente sudcoreana

Immagine di copertina

Park Geun-hye si è dichiarata non colpevole. Deve rispondere delle accuse di corruzione, abuso di potere e fuga di notizie segrete

L’ex presidente sudcoreana Park Geun-hye si è dichiarata non colpevole delle accuse che le sono state mosse, durante l’udienza del processo per corruzione a suo carico.

La presidente, rimossa dal suo ruolo a marzo dopo l’impeachment, si trova a dover rispondere delle accuse di corruzione, abuso di potere e fuga di notizie segrete.

Arrivando al tribunale ammanettata a bordo di un cellulare della polizia, Park ha fatto la sua prima apparizione pubblica dal momento del suo arresto a marzo.

Park è accusata di aver cospirato con la sua amica, Choi Soon-sil, per estorcere denaro dalle più grandi aziende sudcoreane, tra cui anche Samsung, in cambio di favori politici. Anche Choi ha negato le accuse.

In apertura del processo, in corso a Seoul, l’avvocato dell’ex presidente ha dichiarato che non esistevano “ragioni per Park di costringere le aziende a donare soldi che lei non avrebbe potuto usare per se stessa”. Il processo andrà avanti per diversi mesi.

Park deve fronteggiare un totale di 18 capi d’accusa. L’ex presidente è la terza leader del paese a processo per corruzione, ma la prima di questi a essere stata democraticamente eletta.

I due casi precedenti hanno riguardato dittatori militari che sono stati imprigionati per corruzione negli anni Novanta.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Nato, i leader: "Da Cina e Russia minacce alla sicurezza". Draghi: "Riaffermare alleanza Usa"
Esteri / Putin: "Navalny? Non abbiamo l'abitudine di assassinare nessuno"
Esteri / Scandalo 1MDB: ex rapper dei Fugees accusato di pressioni per convincere Trump a non indagare
Ti potrebbe interessare
Esteri / Nato, i leader: "Da Cina e Russia minacce alla sicurezza". Draghi: "Riaffermare alleanza Usa"
Esteri / Putin: "Navalny? Non abbiamo l'abitudine di assassinare nessuno"
Esteri / Scandalo 1MDB: ex rapper dei Fugees accusato di pressioni per convincere Trump a non indagare
Esteri / Sversamento di idrocarburi a largo della Corsica: “Si rischia il disastro ambientale”
Esteri / Sudan, scarcerato Marco Zennaro: l'imprenditore italiano è ai domiciliari in hotel 
Esteri / Israele chiude la più importante organizzazione sanitaria palestinese. A rischio lotta al Covid
Esteri / Nuovi raid in Siria, bombardato un ospedale ad Afrin: almeno 18 morti
Esteri / La Regina Elisabetta taglia la torta con una spada: il video è esilarante
Esteri / È morto l’uomo con la famiglia più grande al mondo: aveva 38 mogli e 89 figli
Esteri / La variante Delta spaventa il mondo. Contagiosità, efficacia dei vaccini: cosa sappiamo