I competitor di Chiara Ferragni sono i proprietari 80enni di una lavanderia

Di Cristina Migliaccio
Pubblicato il 28 Lug. 2020 alle 11:29 Aggiornato il 28 Lug. 2020 alle 12:13
19
Immagine di copertina

I competitor di Chiara Ferragni sono i proprietari 80enni di una lavanderia: star di Instagram grazie agli abiti dimenticati

Hanno 83 e 84 anni Hsu Hsiu-e e Chang Wan-ji, due proprietari di una lavanderia di Taiwan che hanno assaporato la fama da influencer grazie ai capi d’abbigliamento dimenticati in negozio dagli altri. Su consiglio del nipote, e complice anche la noia da lockdown, i due arzilli proprietari della lavanderia hanno iniziato ad indossare per gioco gli abiti e a posare davanti all’obiettivo come modelli. Dopodiché, hanno pubblicato i primi scatti sui social e sono diventati virali in pochissimo tempo. A riportare la loro storia è stata la BBC. Hsu Hsiu ha spiegato: “Non avrei mai pensato, alla mia età, che così tante persone potessero apprezzare le mie foto”. Ad oggi, l’account Instagram dei due non più così giovani influencer è seguito da quasi 500 mila follower. Ogni fotografia riporta anche una didascalia in inglese per essere compresa a livello globale.

In uno dei post pubblicati via Instagram, i proprietari della lavanderia hanno scritto: “Questi vecchi abiti sono stati abbandonati dai clienti nella lavanderia per anni”. Sotto consiglio del nipote, che vedeva i nonni così annoiati durante il lockdown, Hsu Hsiu-e e Chang Wan-ji hanno pensato di trasformarsi in modelli per scambio. Il nipote in questione ha poi lanciato un appello: “Andate a riprendere i vostri abiti, se li avete dimenticati in lavanderia”. Ma perché le persone dovrebbero lasciare i propri abiti (anche bizzarri) in lavanderia? Come hanno spiegato i diretti interessati alla BBC, le ragioni sono tante: c’è chi muore e non ha parenti che li reclamino, chi sta cambiando vita (divorzio, lutto) e non ha tempo per pensare alla lavanderia, chi parte all’improvviso e così via. Il più delle volte, gli anziani della lavanderia di Taiwan hanno donato gli abiti extra in beneficenza, altri invece sono rimasti e così hanno trovato un modo alternativo per dare loro giustizia.

Leggi anche:

1. Gli orafi di Valenza contro Giulia De Lellis: l’influencer rischia una denuncia per truffa / 2. Charlotte M, la nuova stella tra le influencer è italiana e ha 12 anni / 3. Da Chiara Ferragni a Fedez e Giulia De Lellis: quanto guadagnano gli influencer per un post

19
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.