Covid ultime 24h
casi +10.874
deceduti +89
tamponi +144.737
terapie intensive +73

India, donna partorisce in aereo a 10mila metri d’altezza

Di Antonio Scali
Pubblicato il 9 Ott. 2020 alle 18:31
49
Immagine di copertina

India, donna partorisce in aereo a 10mila metri d’altezza

Una donna indiana ha dato alla luce un bambino in aereo, a 10mila metri di quota, mentre volava da Delhi a Bengaluru. Così il figlio è nato sul volo IndiGo 6E 122: a confermarlo la compagnia aerea in una nota. “Confermiamo che un bambino è stato partorito prematuramente sul volo 6E 122 da Delhi a Bangalore. Non ci sono ulteriori dettagli disponibili”, ha dichiarato all’Hindustan Times un portavoce del vettore. Iniziato il travaglio a metà del viaggio, lo staff non ha potuto fare altro che organizzare il velivolo permettendo alla donna di partorire.

“Ero su un volo @ IndiGo6E 6E 122 per BLR, una donna partorisce a metà volo, incredibile lavoro di squadra di assistenti di volo”, ha twittato un testimone, secondo il quale madre e figlio sono stati ben accuditi dall’equipaggio. “Hanno allestito un ospedale in pochi minuti e il neonato ha pianto a mezz’aria. La dottoressa Shailaja Vallabhani era fortunatamente su questo volo!”. Stando alle prime informazioni, si è trattato di una nascita prematura, dal momento che la donna non avrebbe dovuto partorire in queste settimane. Applausi e complimenti allo staff e auguri alla neomamma da parte degli altri passeggeri del volo.

Non è la prima volta che si verifica un episodio del genere. A settembre, il volo EgyptAir MS777 dal Cairo a Londra ha dovuto compiere un atterraggio di emergenza quando una passeggera yemenita, Hiyam Nasr Naji Daaban, si è resa conto che stava iniziando ad avere delle contrazioni. Il pilota ha dirottato il volo su Monaco, in Germania, nella speranza che Daaban potesse raggiungere un ospedale in tempo. Tuttavia, la donna ha dato alla luce una bambina prima che l’aereo potesse toccare terra.

Leggi anche: Bambino nasce in aereo, la compagnia gli regala voli gratuiti per tutta la vita

49
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.