Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 19:58
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Libia, nel 2019 la guardia costiera libica ha recuperato 7.000 migranti in mare

Immagine di copertina
Immagine di repertorio

Libia, la guardia costiera libica nel 2019 ha recuperato settemila migranti in mare

Nel 2019 la guardia costiera libica ha intercettato quasi settemila migranti in mare, riportandoli a terra. È quanto afferma un comunicato pubblicato all’inizio della settimana dal portavoce delle forze navali della Libia, Ayoub Qassim.

Qassim ha detto che il numero esatto dei migranti recuperati quest’anno dai controllori del mare in Libia è pari a 6.835. Il funzionario ha rivelato in un comunicato stampa che il numero di persone disperse al largo della Libia è stato pari a 190 immigrati. Inoltre, sono stati recuperati oltre una decina di cadaveri sulle coste del Paese africano. Ayoub Qassim ha aggiunto anche che la percentuale di immigrati, quest’anno, è diminuita del 42 per cento, mentre la percentuale di morti è scesa dell’87 per cento, rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.

Nell’ultima operazione di lunedì 28 ottobre 2019, le autorità della Libia hanno salvato oltre 50 immigrati clandestini, tra cui 14 donne, vicino alla costa del distretto di Abu Kammash, nell’ovest del paese.

Senza gli immigrati l’economia italiana crollerebbe: ogni anno producono il 9% del Pil. Il rapporto della fondazione Leone Moressa

Cosa prevede il controverso accordo tra Italia e Libia per bloccare i migranti

La nave Ocean Viking è arrivata a Pozzallo, dopo 12 giorni sbarcano i 104 migranti a bordo

Ti potrebbe interessare
Esteri / Lo scandalo dei Facebook Papers parla chiaro: va tolto subito a Zuckerberg il potere sui nostri dati
Esteri / L’Iran annuncia la ripresa dei negoziati sul nucleare a Vienna: “Ripartiranno a novembre”
Esteri / La Corte Ue condanna la Polonia: multa di 1 milione di euro al giorno
Ti potrebbe interessare
Esteri / Lo scandalo dei Facebook Papers parla chiaro: va tolto subito a Zuckerberg il potere sui nostri dati
Esteri / L’Iran annuncia la ripresa dei negoziati sul nucleare a Vienna: “Ripartiranno a novembre”
Esteri / La Corte Ue condanna la Polonia: multa di 1 milione di euro al giorno
Esteri / Afghanistan: 8 fratellini orfani morti di fame. L’allarme di Save The Children: “Paese sull’orlo della carestia”
Esteri / I Maneskin alla conquista degli Usa: apriranno il concerto dei Rolling Stones a Las Vegas
Esteri / Allarme in Europa: rubate le chiavi per generare Green pass. Nel dark web quello “funzionante” di Hitler
Esteri / Scandalo Facebook, Zuckerberg a un passo delle dimissioni
Esteri / La crisi del Libano: viaggio nel Paese dove la politica settaria tiene in ostaggio la giustizia
Esteri / Tensioni UE-Polonia, Morawiecki: “Se vorranno la terza guerra mondiale ci difenderemo con tutte le armi”
Esteri / Colpo di Stato in Sudan: arrestati il capo del governo Hamdok e altri ministri