Migranti, guardia costiera libica soccorre 70 persone su barcone e le riporta in Libia

L'allarme Unhcr: "la Libia non è un porto sicuro per lo sbarco"

Di Anna Ditta
Pubblicato il 29 Set. 2019 alle 14:50
313
Immagine di copertina

Migranti, guardia costiera libica soccorre 70 persone su barcone e le riporta in Libia

La guardia costiera libica ha soccorso in alto mare un barcone “in grande difficoltà da giorni”, con a bordo 70 migranti diretti in Europa, e li ha riportati in Libia. A diffondere la notizia è stato l’Unhcr, l’Alto Commissariato dell’Onu per i rifugiati.

“Circa 70 migranti sono stati fatti sbarcare in Libia dalla Guardia costiera, dopo essere rimasti per giorni in pericolo in mare aperto. Due di loro versano in condizioni critiche”, fa sapere l’Unhcr in Libia su Twitter. L’Unhcr ha ribadito che “la Libia non è un porto sicuro per lo sbarco”.

Ieri lo stesso Alto Commissariato aveva dato la notizia di un barcone con almeno 56 migranti che si era ribaltato in mare a largo di Misurata.

Personale dell’Unhcr Libia, insieme a Iom e International Medical Corps, sta fornendo ai migranti assistenza umanitaria e medica.

Migranti, tre sbarchi a Lampedusa in poche ore: 80 persone approdano sull’isola

Migranti, nessuna invasione: ecco il rapporto che smentisce le fake news su chi arriva in Italia

313
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.