Greta Thunberg preoccupata per la sorella Beata: “Presa di mira dagli haters che mi odiano”

Di Maria Teresa Camarda
Pubblicato il 22 Ott. 2019 alle 12:59
186
Immagine di copertina
Greta e Beata Arnman Thunberg (Credits: Facebook)

Greta Thunberg preoccupata per la sorella Bea: “Presa di mira dagli haters”

La popolarità di Greta Thunberg si ripercuote sulla sorellina più piccola Beata Ernman. Anche lei è diventata bersaglio degli haters e la sua vita non è più la stessa. “Tutti quelli che mi minacciano e mi scrivono messaggi di odio”, alla fine se la prendono con mia sorella, confessa la sedicenne paladina dell’ambiente.

Greta Thunberg in questi giorni si trova negli Stati Uniti, sempre accompagnata dal papà, Svante. Ha fatto tappa nella riserva indiana di Standing Rock, nel Sud Dakota, per incontrare le comunità sioux che da anni si oppongono al progetto di un oleodotto.

Ed è da qui che racconta delle sue preoccupazioni per la sorella Bea. “Quella che soffre di più – è la dichiarazione riportata dal Corriere della Sera – è mia sorella Bea, che ha 13 anni ed è sistematicamente bersaglio di mobbing, cattiveria e molestie”.

La sedicenne che ha dato vita ai “Fridays for future” è perfettamente consapevole della situazione a cui ha esposto i suoi familiari. “La gente non sa dove mi fermo, e dove passo la notte, perché non ho una routine quotidiana. Invece mia sorella è a casa, e cerca di avere una sua vita normale, ma così è molto più facilmente raggiungibile”.

E Greta Thunberg lancia un appello per la sorella: “Ricevo continuamente inviti da parte di persone che mi vogliono aiutare. Il modo migliore per aiutarmi adesso è sostenere mia sorella. E non perché è mia sorella, ma perché è una persona meravigliosa e forte, ed è anche la mia migliore amica”.

Chiedono a Berlusconi cosa pensa di Greta Thunberg e lui racconta una barzelletta

186
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.