Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 11:56
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Giappone, la giornalista Shiori Ito vince causa da 27mila euro per stupro: era stata violentata da un famoso reporter

Immagine di copertina

Ito era una tirocinante quando Noriyuki Yamaguchi, biografo del primo ministro, la intossicò durante una cena

Giornalista giapponese vince causa di 27mila euro per stupro

Un tribunale di Tokyo ha ordinato ad un ex corrispondente del canale televisivo Tbs, Noriyuki Yamaguchi, di pagare danni per 3,3 milioni di yen (pari a circa 27mila euro) alla giornalista Shiori Ito, che lo aveva accusato di stupro.

Secondo quanto denunciato dalla giornalista, i fatti risalgono al 2015, quando lei era una tirocinante all’agenzia Reuters di Tokyo. Durante una cena di lavoro con il celebre reporter,  autore di un volume sul primo ministro Shinzo Abe e capo dell’ufficio di Washington della Tbs, l’aveva prima intossicata e poi abusata contro la sua volontà in una stanza d’albergo.

All’epoca la ragazza aveva già denunciato l’accaduto, ma dopo un primo ordine di arresto Yamaguchi era stato scagionato per volontà del direttore della polizia criminale della capitale, molto vicino al capo dello staff di Shinzo Abe.

Shiori decide così di far causa al giornalista civilmente e di chiedere un grosso risarcimento, mentre scrive il libro “Black Box”, in cui racconta pubblicamente quello che le è avvenuto.

Il giudice della Corte distrettuale ha detto di avere consultato la polizia e gli amici della vittima, sostenendo che l’accusa non aveva motivi di affermare il falso, e aggiungendo che il 53enne Yamaguchi aveva cambiato più volte versione della vicenda. Yamaguchi aveva denunciato a sua volta Ito per 130 milioni di yen per aver danneggiato la sua reputazione.

Il giudice Suzuki ha detto che la sentenza che prevede il risarcimento della vittima per 27mila euro ha il compito di richiamare l’attenzione su un caso di pubblico interesse, nel tentativo di migliorare la conoscenza nei casi di abusi sessuali. Secondo un sondaggio governativo, in Giappone solo il 4 per cento delle vittime di stupri sporge denuncia.

Leggi anche:

In Cina sta per aprirsi il primo processo per molestie sessuali. E il merito è del MeToo e di Zhou Xiaoxuan

Me Too: il significato del movimento femminista contro le molestie sessuali

Ti potrebbe interessare
Esteri / Variante Delta, Fauci: “Vaccinati o no, la contagiosità dei positivi è identica”
Esteri / Obbligo di vaccino per i dipendenti Google e Facebook
Esteri / A che punto è la crisi politica in Tunisia: Said licenzia 20 alti funzionari di governo
Ti potrebbe interessare
Esteri / Variante Delta, Fauci: “Vaccinati o no, la contagiosità dei positivi è identica”
Esteri / Obbligo di vaccino per i dipendenti Google e Facebook
Esteri / A che punto è la crisi politica in Tunisia: Said licenzia 20 alti funzionari di governo
Economia / Effetto Covid, per tornare in ufficio i lavoratori londinesi chiedono un aumento di stipendio
Esteri / In Germania è iniziata ufficialmente la quarta ondata di Covid
Esteri / Influencer di giorno, narcotrafficante di notte: arrestata la 19enne "Miss Cracolandia"
Esteri / San Marino, raggiunta l’immunità di gregge (con lo Sputnik)
Esteri / Cade da una gru durante un video in diretta: morta a 23 anni la star di TikTok Xiao Qiumei
Esteri / Ora Bezos vuole la Luna: proposto alla Nasa lo sviluppo di un lander lunare
Esteri / Leverkusen, esplosione in un impianto chimico: almeno un morto. Le autorità: "Non uscite e tenete porte e finestre chiuse"