Coronavirus:
positivi 43.691
deceduti 33.340
guariti 155.633

Germania, strage ad Hanau: almeno 9 morti e 4 feriti in due sparatorie. Rinvenuto senza vita il killer. La Bild: “È un estremista di destra”

L'attacco con duplice sparatoria si è svolto in due shisha bar, generalmente frequentato da clienti turchi e curdi, nei quali si fuma il narghilè

Di Veronica Di Benedetto Montaccini
Pubblicato il 20 Feb. 2020 alle 00:08 Aggiornato il 20 Feb. 2020 alle 15:41
1k

Germania, strage ad Hanau: almeno 9 morti e 4 feriti​ in due sparatorie. Media tedeschi: “È un estremista di destra”

​È stato trovato senza vita nel suo appartamento il killer che, nella sera di mercoledì 19 febbraio, ha compiuto una strage ad Hanau, città in Assia a 20 chilometri da Francoforte, in Germania, provocando la morte di almeno 9 persone e il ferimento di altre 4, le quali sarebbero in gravi condizioni. Nell’appartamento del killer sarebbe stato rinvenuto anche un secondo cadavere, che, secondo i media, potrebbe essere la madre dell’attentatore.

Secondo il quotidiano tedesco Bild, l’attentatore sarebbe tedesco avrebbe lasciato una lettera di confessione e un video. Nella lettera, Tobias R., questo il nome dell’uomo, parla tra le altre cose della necessità di distruggere alcuni popoli che non si riesce a espellere dalla Germania. L’attentatore avrebbe sparato in due diversi shiha-bar nella zona frequentata dalla comunità turca.

Secondo alcuni media, diversi morti sarebbero di origine curda. Al momento non si esclude la pista xenofoba. Secondo quanto riporta la Bild, l’attentatore sarebbe in possesso di una licenza da cacciatore. Nel suo appartamento sarebbero state ritrovate armi e munizioni.

Sempre secondo la Bild, la polizia avrebbe portato via dall’edificio anche il padre dell’attentatore. Tra le persone morte ci sarebbe anche una donna.

Chi è Tobias Rathjen, il presunto killer della strage ad Hanau, in Germania

Qui abbiamo riassunto i fatti.

Sparatorie in Germania: cosa sappiamo finora

Secondo una prima, ma parziale ricostruzione, l’attacco dovrebbe essere avvenuto con una duplice sparatoria in due fasi diverse: una prima sparatoria avvenuta in un bar e poi una successiva, con altri colpi esplosi in un secondo locale. Entrambi i locali sono dei shisha bar, generalmente frequentati da clienti turchi e curdi, nei quali si fuma il narghilè. Il luogo in cui si è verificata l’aggressione è Hanau, che si trova nel distretto di Main-Kinzig, a circa 20 chilometri a est di Francoforte sul Meno. La cittadina conta circa 100mila abitanti.

Secondo quanto riporta finora dal quotidiano tedesco Frankfurter Allgemeine Zeitung​, è nella Kurt-Schumacher-Platz che sono stati esplosi primi colpi. Kurt-Schumacher-Platz è una piazza centrale nel distretto di Kesselstadt.

Le autorità si sono immediatamente recate sul luogo dell’attacco dispiegando un ingente numero di uomini delle forze dell’ordine, delimitando la scena dell’attacco. Nelle ricerche della polizia di oggi è ora anche impiegato un elicottero.

.

Germania sparatoria oggi: Il sospetto killer, che secondo la Bild è il 43enne tedesco di estrema destra Tobias Rathjen, è stato rinvenuto senza vita all’alba in un appartamento della cittadina tedesca. Nella stessa abitazione è stata trovata morta anche un’altra persona, che, secondo i media, potrebbe essere la madre dell’assassino.

Qui tutte le info sulla Bild tedesca.

.

***Notizia in aggiornamento

Sparatoria ad Halle: cosa è successo in Germania e cosa sappiamo fino ad ora

1k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.