Covid ultime 24h
casi +24.991
deceduti +205
tamponi +198.952
terapie intensive +125

“Voglio sterminare i popoli stranieri”: chi è il presunto killer della strage di stanotte ad Hanau, in Germania

L'uomo ha lasciato un video in cui confessava le sue intenzioni e si rivolgeva agli americani

Di Anna Ditta
Pubblicato il 20 Feb. 2020 alle 11:07 Aggiornato il 20 Feb. 2020 alle 12:26
154

“Voglio sterminare i popoli stranieri”: chi è il presunto killer della strage di stanotte ad Hanau, in Germania

Il 43enne estremista di destra Tobias Rathjen è il presunto killer che ieri sera ha ucciso 9 persone ad Hanau, vicino Francoforte, in Germania, in un attacco di matrice xenofoba contro due bar frequentati prevalentemente da curdi. A riportare la notizia è il tabloid tedesco Bild, citando fonti della sicurezza.

Dopo ore di caccia all’uomo, il presunto killer è stato trovato morto nel suo appartamento; con lui è stato rivenuto anche il corpo di una donna, forse la madre.

L’uomo, secondo la Bild, ha lasciato un messaggio in cui sostiene “la necessità di distruggere i popoli la cui espulsione dalla Germania non è più possibile”.  Ha lasciato inoltre un video pubblicato su Youtube – di cui potete vedere un estratto qui sopra – in cui si rivolge agli americani, invitandoli a “combattere” per fermare delle fantomatiche “società segrete” che controllano gli Usa.

“Nel vostro Paese esistono delle cosiddette basi segrete militari. In alcune celebrano il diavolo in persona. Abusano, torturano e uccidono i bambini. Una quantità incredibile di queste cose accadono ormai da molti anni. Svegliatevi. Questa è la realtà di quanto accade nel vostro Paese”.

Tobias Rathjen, secondo le prime informazioni, è un cittadino tedesco con regolare licenza di caccia. Nella sua auto sono state ritrovate munizioni.

Leggi anche:

Germania, strage ad Hanau: almeno 9 morti e 4 feriti in due sparatorie. Rinvenuto senza vita il killer

154
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.