Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 15:50
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Germania, niente stipendio ai no vax in quarantena: “Perché devono pagare altri per chi sceglie di non vaccinarsi?”

Immagine di copertina
Credit: Ansa

Germania, stretta contro i no vax: niente stipendio per chi è in quarantena

Niente stipendio per i no vax che dovessero trovarsi in quarantena: è quanto deciso in Germania dal ministro della Salute, Jens Spahn, in accordo con i colleghi dei Lander.

Ad anticipare le nuove regole, che potrebbero entrare in vigore a partire dal prossimo 11 ottobre, è stata la Reuters, che ha visionato una bozza del piano.

Secondo quanto trapelato, le norme riguarderanno sia chi è risultato positivo al Covid che coloro che sono rientrati da una lista di Paesi considerati ad alto rischio.

I non vaccinati di rientro da questi Paesi, infatti, sono obbligati a rispettare una quarantena di almeno 5 giorni, cosa non richiesta per i vaccinati o per coloro che sono guariti di recente dal virus.

In molti hanno osservato che queste nuove regole obbligano di fatto al vaccino dal momento che non tutti i lavoratori possono permettersi di non ricevere lo stipendio per diversi giorni, anche se il ministro Spahn ha dichiarato che l’obiettivo del provvedimento è quello di rendere giustizia a chi ha deciso di vaccinarsi.

“Perché devono pagare altri per chi sceglie di non vaccinarsi?” ha dichiarato Spahn nel corso di un’intervista all’emittente Zdf. Sempre dall’11 ottobre, inoltre, i tamponi richiesti per accedere all’interno dei ristoranti, se non vaccinati o guariti dal Covid, non saranno più gratuiti.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Russia, neonazista apre il fuoco in una scuola: almeno 13 morti, tra cui 7 bambini
Esteri / Trionfo Meloni, esultano Orban e Le Pen: “Vittoria meritata”. Premier Borne: “Vigileremo sul rispetto dei diritti umani”
Esteri / Iran: uccisa con 6 proiettili la 20enne Hadis Najafi mentre manifestava per Mahsa Amini
Ti potrebbe interessare
Esteri / Russia, neonazista apre il fuoco in una scuola: almeno 13 morti, tra cui 7 bambini
Esteri / Trionfo Meloni, esultano Orban e Le Pen: “Vittoria meritata”. Premier Borne: “Vigileremo sul rispetto dei diritti umani”
Esteri / Iran: uccisa con 6 proiettili la 20enne Hadis Najafi mentre manifestava per Mahsa Amini
Esteri / Russia: 800 manifestanti arrestati per le proteste contro la mobilitazione in tutto il Paese
Esteri / Corea del Nord lancia missile balistico nel mar del Giappone
Esteri / Servizio militare, Putin: “Pene più dure a chi diserta o si arrende”. L’Ue: favorire asilo per chi scappa
Esteri / Josep Borrell: “Prendiamo sul serio minaccia nucleare di Putin”
Esteri / Yvon Chouinard: storia del fondatore di Patagonia, che ha deciso di donare la sua azienda per il clima
Esteri / Ucraina, missile russo su Zaporizhzhia: un morto e 7 feriti
Esteri / Morti oltre 80 migranti al largo della Siria. Le famiglie sul barcone cercavano di raggiungere l'Europa