Covid ultime 24h
casi +20.648
deceduti +541
tamponi +176.934
terapie intensive -9

Alexandria Ocasio-Cortez diventa un fumetto: “Vogliamo celebrare l’aria fresca che ha portato a Washington”

Di Marta Facchini
Pubblicato il 25 Feb. 2019 alle 16:54 Aggiornato il 11 Set. 2019 alle 02:32
0
Immagine di copertina

Un tailleur bianco e un vestito da Amazzone. Alexandria Ocasio-Cortez, la più giovane deputata del Congresso nella storia degli Stati Uniti, è diventata anche una supereroina dei fumetti. Alla sua storia, e al suo carisma, la casa editrice Devil’s Due Comics ha dedicato un’antologia, in uscita il prossimo 15 maggio. Una raccolta di tavole firmate da autori diversi che, ognuno a suo modo, hanno interpretato la figura di AOC, come tutti chiamano in America l’astro nascente della politica dem. E c’è chi la ritrae nell’iconica giacca, indossata quando ha tenuto il discorso sullo Stato dell’Unione di Donald Trump, e chi la veste con la corazza da amazzone davanti alla Casa Bianca.

Il fumetto si intitolerà Alexandria Ocasio-Cortez and the Freshman Force e vuole essere un riconoscimento al nuovo volto della politica progressista made in Usa. Un omaggio alla 29enne, figlia di genitori di origini portoricane nata e cresciuta nel Bronx,  militante dei Dsa, i Democrats socialists of America, l’organizzazione di sinistra che ha sostenuto Bernie Sanders.

Le tavole conterranno racconti brevi, massimo quattro pagine, e a disegnarli sono stati chiamati artisti giovani ma affermati, come Jill Thompson  (I piccoli EterniStrega madrina), che ha per lungo tempo collaborato con Neil Gaiman, Dean Haspiel (Cuba – La mia rivoluzioneL’Alcolista), che ha vinto un Grammy grazie alla sigla a fumetti realizzata per la serie Bored to Death, e Tim Seeley (Batman EternalNightwing).

“Non condividiamo tutto quello che lei fa o dice ma apprezziamo la ventata di aria fresca che ha saputo portare a Washington”, ha dichiarato alla rivista specializzata Comic Book Resources  Josh Blaylock, editore del fumetto.

“Anche se non concordiamo su tutto, condividiamo un’emozione per la boccata d’aria fresca che ha portato al Congresso. Spero che sia una pubblicazione tanto catartica per i lettori quanto è lo stata per noi autori. Volevamo creare qualcosa che celebrasse questa energia fresca, così diversa dal sistema governativo stagnante, e al contempo contribuire ad alcune buone cause”, ha aggiunto, sottolineando che il ricavato del fumetto sarà in parte devoluto in beneficienza a sostegno della United Service Organisation, organizzazione che si occupa delle famiglie dei militari, e della Raices Texas, che offre assistenza agli immigrati. ”

Non è la prima volta che la casa editrice realizza un fumetto su un appartenente alla classe politica dirigente: nel 2009 era stato Barack Obama a essere trasformato in un supereroe nel numero Barack the Barbarian: No F#¢*s Left!. 

Eppure, con l’ex presidente degli Stati Uniti una differenza c’è: Alexandria Ocasio-Cortez è un’appassionata di fumetti. Li legge, e li conosce, tanto che per difendere il suo Green New Deal da chi lo attaccava, aveva usato una frase del creatore di Watchmen, Alan Moore: “Nessuno di voi capisce: non sono io a essere rinchiuso qui dentro con voi. Siete voi a essere rinchiusi qui dentro con me”.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.