Covid ultime 24h
casi +15.204
deceduti +467
tamponi +293.770
terapie intensive -20

Florida, sparatoria dopo una rapina vicino a Miami: quattro morti

I rapinatori di una gioielleria erano scappati su un furgone prendendo in ostaggio l'autista, che poi è morto

Di Antonio Scali
Pubblicato il 6 Dic. 2019 alle 08:49
11
Immagine di copertina

Florida, sparatoria dopo una rapina: quattro morti

È di quattro morti il bilancio di una sparatoria dopo una sparatoria tra la polizia e due rapinatori che avevano svaligiato una gioielleria in Florida. Ad aver perso la vita sono i due banditi, l’autista del furgone Ups che i banditi avevano preso in ostaggio e un uomo che passava di lì casualmente.

I rapinatori avevano assaltato una gioielleria a Coral Globes, vicino a Miami,  in Florida, ma il pronto intervento delle forze dell’ordine li aveva fatti fuggire. È iniziata così una sparatoria che ha causato anche il ferimento di un dipendente della gioielleria.

A quel punto i banditi hanno preso in ostaggio un conducente della Ups e sono scappati con il furgone inseguiti dagli agenti. Dopo un inseguimento ad alta velocità, c’è stata la sparatoria finale con la polizia, a 32 chilometri di distanza dal luogo della rapina, nella località di Miramar.

I rapinatori hanno dovuto infatti interrompere la loro folle corsa perché rimasti bloccati nel traffico. Da lì il violento scontro a fuoco con le forze di polizia. Il bilancio finale della sparatoria è di 4 morti.

“Io sono Joshua Wong: arrestato 8 volte, bloccato nel mio paese e perseguitato dalla Cina. Vi spiego la mia lotta per Hong Kong”

11
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.