Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 13:48
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Le esplode l’intestino anni dopo il cesareo: “Ho bisogno di 5 trapianti”

Immagine di copertina
Michelle Oddy, "The Sun"

L’incubo di Michelle Oddy, una mamma inglese di 43 anni, è iniziato cinque anni fa, quando, una mattina del 2014, si è risvegliata nel suo letto ricoperta delle proprie feci e del proprio sangue. Il suo intestino aveva subito delle gravi lesioni dovute a una fistola che le aveva lacerato la cicatrice del cesareo che aveva subito dieci anni prima.

Raggiunto l’ospedale, a Michelle è stata diagnosticata una gravissima insufficienza pluriorgano (sindrome caratterizzata dalla disfunzione di diversi organi spesso in seguito a un’infezione o a un’operazione chirurgica). L’insorgere della crisi è stato favorito dal morbo di Chron, malattia auto-immune con cui Michelle convive da anni e che causa il rigonfiamento di alcune parti dell’apparato digerente.

Il padre che ha pedalato 2.000 km per incontrare il ragazzo a cui fu trapiantato il cuore di sua figlia

“Mi hanno detto che i miei organi erano collassati e che avevo solo pochi giorni di vita”, ha raccontato Michelle al The Sun

esplode intestino trapianto.
Michelle Oddy, “The Sun”

Malgrado i cattivi pronostici, Michelle è sopravvissuta, ma per quattro anni è stata costretta ad alimentarsi attraverso un tubo. Le lesioni multiple a intestino, fegato, pancreas e stomaco le impedivano di mangiare cibo solido.

Nel 2018, una nuova crisi ha costretto Michelle a tornare in ospedale. “Quello è stato uno dei giorni peggiori della mia vita”.

“Un paio d’ore dopo il mio ricovero è venuta a trovarmi mia moglie, Laura. Mi ha trovato in stato di incoscienza”.

“Quando i medici hanno stabilizzato la crisi, hanno invitato Laura nella mia stanza perché mi salutasse per l’ultima volta. Dire addio a lei e a mia figlia è stata fra le esperienze più dure di tutta la mia vita”.

“Aiutatemi a sconfiggere la leucemia”: l’appello di Enrico per trovare un donatore diventa virale

Eppure, Michelle ce l’ha fatta una seconda volta, ma dovrà sottoporsi a un costosissimo e non privo rischi trapianto multi-organo. La donna ha bisogno di un nuovo fegato, un pancreas, l’intestino tenue, l’intestino crasso e metà dello stomaco.

Se sarà trovato un donatore deceduto i cui organi sono compatibili con quelli di Michelle, la 43enne si sottoporrà a una delicatissima operazione di 20 ore presso l’Addenbrooke’s Hospital di Cambridge, l’unica struttura nel Regno Unito in grado di affrontare questo tipo di trapianti.

Michelle ha il 35 per cento di possibilità di non farla, i medici l’hanno avvertita. Ma la donna non ha voluto arrendersi: “Voglio tornare a godermi la mia vita e correre in bicicletta con mia figlia”, ha confidato al giornale britannico.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / L'a.d. di Moderna: “Vaccini meno efficaci contro Omicron"
Esteri / Covid, il Regno Unito verso la terza dose agli over 18 dopo tre mesi dalla seconda
Esteri / Cina, Xi Jinping promette 1 miliardo in più di dosi all’Africa
Ti potrebbe interessare
Cronaca / L'a.d. di Moderna: “Vaccini meno efficaci contro Omicron"
Esteri / Covid, il Regno Unito verso la terza dose agli over 18 dopo tre mesi dalla seconda
Esteri / Cina, Xi Jinping promette 1 miliardo in più di dosi all’Africa
Esteri / Regno Unito, 61 persone bloccate in un pub sommerso dalla neve: “Per fortuna abbiamo molta birra” | VIDEO
Cronaca / Variante Omicron, l’Oms: “Rischio elevato, possibili gravi conseguenze”
Esteri / Repubblica Ceca, la nomina del nuovo primo ministro è a prova di Covid | VIDEO
Esteri / Disney+ sbarca a Hong Kong, la censura elimina l’episodio dei Simpson su Piazza Tiananmen
Esteri / Il business del plasma: quanto guadagnano gli Usa dal sangue dei più poveri
Esteri / Inchiesta “Oro liquido”: il prezzo del commercio di sangue nell’America degli ultimi
Esteri / Vietato dire Natale: le linee guida per la “comunicazione inclusiva” dell’Ue