Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 07:31
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Elezioni Usa 2020, il terzo dibattito dem: tutti contro Trump

Immagine di copertina
Il terzo dibattito democratico per le elezioni Usa 2020 Credit: Fermo immagine ABC

In Texas vengono fuori le due anime dem: Warren e Sanders attaccano Biden sull'Obamacare

Elezioni Usa 2020, terzo dibattito per le primarie dem: tutti contro Trump

Si è tenuto a Houston, in Texas, il terzo dibattito dem in vista delle primarie per le elezioni Usa 2020 che ha visto tutti uniti contro Donald Trump, definito “pericoloso”, “il peggior presidente della storia americana a cui dal primo gennaio 2021 gli americani diranno goodbye”.

> Elezioni presidenziali Usa 2020: tutti i candidati alle primarie

Elezioni Usa 2020, le due anime dei dem

Un dibattito televisivo in cui sono venute fuori le due anime del partito democratico, quella moderata e quella più liberal, ma che a caldo non sembra aver spostato di molto gli attuali equilibri. Resiste l’ex vicepresidente Joe Biden: agli attacchi del senatore socialista Bernie Sanders, che lo accusa di aver votato per la guerra in Iraq, e a quelli della paladina progressista Elizabeth Warren, che contesta duramente l’Obamacare.

Biden riesce a parare anche agli affondi del texano Julian Castro che in un paio di occasioni quasi lo blasta, prima rimproverandogli i vuoti di memoria (“Ma che fai non ti ricordi quello che hai detto due minuti prima?”), poi il fatto di nascondersi sempre dietro alla figura di Obama (“Dici io c’ero, io c’ero, ma non rispondi a nulla”). Una tattica quella di Castro che però finisce per trasformarsi in un boomerang.

Elezioni Usa 2020, il protagonista è ancora Obama

E se sul palco i candidati che aspirano alla nomination sono dieci, non vi è dubbio che il protagonista sia proprio l’ex presidente Barack Obama che, dall’alto di una popolarità intatta, si riprende indirettamente la scena, tanto da essere forse lui il vero vincitore della serata, elogiato da tutti.

Prima del dibattito Biden posta un video in cui torna a lodarlo, mentre davanti alla platea di Houston e a milioni di americani incollati alla tv rimprovera i suoi avversari di partito di strapazzare l’eredità dell’ex presidente, già messa in serio pericolo da Trump.

Come sulla sanità, dove Biden propone di estendere quell’Obamacare tanto avversata da Sanders e Warren.

Emerge Beto O’Rourke

C’era un altro texano sul palco, Beto O’Rourke, meno in vista nei dibattiti precedenti e che stavolta a differenza di Castro sfrutta la situazione di giocare in casa, lui che è di El Paso, la città della recente strage.

Sulle armi Beto prende il più lungo applauso della serata: “Maledizione! Vi toglieremo i vostri Ar-15!”, sbotta spiegando il suo programma per vietare la vendita dei fucili di assalto e recuperare quelli già in circolazione.

La senatrice californiana Kamala Harris si è invece distinta per i suoi affondi su Trump: “Lo so che ci sta guardando e le voglio dire che lei semina odio, divisioni e paura. Ora può tornare a guardare Fox News”, ha aggiunto creando un momento di ilarità.

Così come quando ha paragonato Trump al Mago di Oz: “Un grande ego, ma quando tiri via la tenda è un piccolo uomo”.

Usa 2020, Trump commenta il dibattito dem

Trump da Baltimora avverte: “Le loro proposte son antitetiche ai valori e agli interessi degli americani comuni”. E poi fa la sua scommessa: “Salvo clamorose sorprese il mio avversario sarà Biden”.

> La candidatura per le elezioni 2020 di Bernie Sanders

> Usa 2020, Trump apre la campagna delle presidenziali: “L’American Dream è tornato”

Elezioni Usa: Trump crolla nei sondaggi. Biden avanti di 13 punti sul presidente

> Usa: Trump si dice pronto a ricevere “aiuti” da parte di paesi stranieri per vincere le elezioni 2020

Ti potrebbe interessare
Esteri / I talebani appendono i cadaveri di 4 uomini a una gru nella piazza di Herat: “Ecco la pena per i rapitori”
Esteri / Nel Regno Unito mancano cibo e benzina, la colpa è della Brexit e nessuno lo dice
Esteri / Afghanistan, attentato esplosivo a Jalalabad: 8 morti
Ti potrebbe interessare
Esteri / I talebani appendono i cadaveri di 4 uomini a una gru nella piazza di Herat: “Ecco la pena per i rapitori”
Esteri / Nel Regno Unito mancano cibo e benzina, la colpa è della Brexit e nessuno lo dice
Esteri / Afghanistan, attentato esplosivo a Jalalabad: 8 morti
Esteri / “Tassate noi ricchi”: a TPI parla l’ereditiera tedesca che propone la patrimoniale per colmare le disuguaglianze
Esteri / Tunisia: il presidente Saied si attribuisce poteri quasi illimitati. “È un colpo di stato”
Esteri / Draghi: "L'Italia donerà 45 milioni di vaccini ai Paesi più poveri"
Esteri / Germania, niente stipendio ai no vax in quarantena: “Perché devono pagare altri per chi sceglie di non vaccinarsi?”
Esteri / Elezioni in Germania: chi sarà il successore di Angela Merkel
Esteri / Francia, candidato alle presidenziali attacca la Nutella: “Fa male ai bambini e all’ambiente”
Esteri / Condannato a 25 anni l’eroe di “Hotel Rwanda”: salvò 1.200 persone dal genocidio