Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 07:00
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Egitto: Zaki trasferito in un’altra stazione di polizia. La famiglia lo vede per meno di un minuto: “Non è stato maltratto”

Immagine di copertina

Intanto è stata fissata per il 15 febbraio l'udienza in cui verrà discusso l'appello presentato dai legali del giovane, che chiedono la scarcerazione immediata dello studente

Egitto: lo studente Zaki trasferito in un’altra stazione, la famiglia lo vede

Patrick George Zaki, lo studente arrestato in Egitto lo scorso 8 febbraio, è stato trasferito in un’altra stazione di polizia dove ha ricevuto una breve visita della famiglia.

A riferirlo è l’Ong Eipr, secondo cui il giovane è stato trasferito dalla stazione di Mansura-2, dove si trovava dal giorno del fermo, a quella di Talkha, che si trova a breve distanza.

Qui, la famiglia e i legali di Eipr hanno potuto visitarlo per meno di un minuto.

Il ricordo della mamma di Giulio Regeni

Secondo quanto riferito, le condizioni di detenzione di Zaki sono meno “favorevoli” rispetto all’altro luogo, mentre i legali fanno sapere che lo studente “non è stato maltratto”.

La Procura di Mansoura, intanto, ha fissato a sabato 15 febbraio un’udienza per discutere l’appello presentato dai difensori di Zaki contro la decisione delle autorità egiziane di trattenere il giovane in custodia per 15 giorni.

Se il ricorso verrà accolto, Patrick George Zaki verrà scarcerato, altrimenti dovrà attendere l’udienza già fissata al 22 ottobre in cui i giudici dovranno decidere se prorogare o meno la custodia cautelare per altri 15 giorni.

Leggi anche:
Studente arrestato in Egitto, testimonianza esclusiva dal Cairo: “Vi racconto il vero motivo per cui hanno incarcerato il mio amico Patrick”
“Torturato per ore, Al Sisi lo faccia tornare in Italia”: la collega dello studente arrestato in Egitto a TPI
ESCLUSIVA TPI: ecco le accuse contro Patrick George Zaki, lo studente arrestato oggi in Egitto
Libertà per Patrick Zaki, il ragazzo fermato al Cairo (illustrazione di Gianluca Costantini)
Regeni, 4 anni dopo: tutta la fuffa della politica che ci ha preso in giro (di L. Tomasetta)
Ti potrebbe interessare
Esteri / Strage di migranti a Melilla, la denuncia delle organizzazioni umanitarie. Video
Economia / La Russia è vicina al default: le sanzioni bloccano i pagamenti sui bond in dollari ed euro
Esteri / Pitone da record catturato in Florida: “Pesa 100 chili ed è lungo 6 metri”. Video
Ti potrebbe interessare
Esteri / Strage di migranti a Melilla, la denuncia delle organizzazioni umanitarie. Video
Economia / La Russia è vicina al default: le sanzioni bloccano i pagamenti sui bond in dollari ed euro
Esteri / Pitone da record catturato in Florida: “Pesa 100 chili ed è lungo 6 metri”. Video
Esteri / Sudafrica, 22 giovani trovati morti in un night club
Esteri / Scoperto il batterio più grande del mondo: si vede a occhio nudo
Esteri / Migranti, almeno 27 morti al confine tra Marocco e Spagna. Sanchez: “Responsabilità dei trafficanti”
Esteri / Lione, bambina di 11 mesi avvelenata con l’acido dalla maestra: voleva farla smettere di piangere
Esteri / Guerra in Ucraina. Kiev torna sotto attacco, 14 missili lanciati nella notte: un morto e cinque feriti
Esteri / Usa, assalto al Congresso dell’Arizona contro la sentenza anti-aborto: la polizia usa lacrimogeni contro i manifestanti
Esteri / Diritto all’aborto abolito negli Usa, Trump: “È la volontà di Dio”. Biden: “Decisione crudele”