Egitto, credono che sia morto e gli fanno il funerale. Dopo 4 mesi viene trovato vivo mentre vaga per il cimitero

Di Carmelo Leo
Pubblicato il 25 Lug. 2020 alle 13:19
64
Immagine di copertina
Immagine di repertorio (Credits: Pixabay)

Egitto, lo credono morto e gli fanno il funerale: 4 mesi dopo vaga nel cimitero

Dall’Egitto arriva una storia ai limiti dell’incredibile: un uomo di 40 anni, Mohammed El-Gammal, è stato ritrovato vivo nel cimitero del villaggio di Kafr Al-Hosar, sobborgo del Cairo, lo stesso in cui quattro mesi fa era stato seppellito dopo che i parenti avevano celebrato il suo funerale. La vicenda è stata riportata da Arab News, che spiega che il 40enne è un ex insegnante che soffre di un disturbo mentale. A gennaio scorso El-Gammal era scappato da casa. Era già successo in passato, ma mai l’uomo si era allontanato per così tanto tempo. Fino a quando i familiari, letteralmente disperati, hanno ricevuto la telefonata di un ospedale che li informava del ritrovamento di un cadavere, non ancora identificato.

Così, i parenti dell’insegnante sono stati convocati per il riconoscimento della salma. Tutti – a parte, a quanto pare, la sorella dell’uomo che non era del tutto certa – hanno confermato l’identità dell’uomo. E, con sommo dolore, il 21 marzo scorso si è celebrato il funerale di Mohammed El-Gammal. Infinito, dunque, lo stupore dei familiari quando qualche giorno fa hanno scoperto di aver pianto per quattro mesi la persona sbagliata. Perché all’improvviso un uomo è stato visto aggirarsi nello stesso cimitero: quell’uomo era proprio l’insegnante scomparso. Archiviata così l’indagine sulla sua scomparsa, adesso le forze dell’ordine locali dovranno capire chi fosse l’uomo seppellito al posto di El-Gammal. Oltre a capire i motivi dell’ennesima”fuga” da casa da parte del 40enne insegnante.

Leggi anche:

1. I becchini ghanesi che ballano al funerale con la bara: la vera storia del meme / 2. Nell’Egitto di Al Sisi non volano nemmeno più gli aquiloni / 3. Egitto, altri 45 giorni di carcere per Patrick Zaky. Amnesty: “Decisione inumana”

4. Egitto, liberato studente americano dopo 16 mesi di detenzione. Amnesty: “Conte agisca per Zaky” / 5. Fico: “Su Regeni cazzotto dall’Egitto”. Di Maio pensa al ritiro dell’ambasciatore ma Conte frena / 6. L’avvocato dei Regeni al Cairo: “L’Egitto vi prende in giro, non ha motivo di cooperare, ha già ottenuto tutto”

64
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.