Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 13:50
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Ecuador, il Messico dà asilo a sei persone nella sua ambasciata

Immagine di copertina
Un'immagine delle proteste in Ecuador. Credit: Ansa

Il Messico ha reso noto di avere accolto ieri nella sua ambasciata in Ecuador sei cittadini ecuadoriani che hanno presentato una richiesta in questo senso ritenendo di poter essere oggetto di iniziative a loro ostili.

In un comunicato, il ministero degli Esteri messicano ha sottolineato che l’approvazione ad essi è stata data in sintonia con la sua tradizione diplomatica, e come era già stato fatto il 12 ottobre con la parlamentare Gabriela Rivadeneira.

Si tratta di Luis Fernando Molina, parlamentare nazionale supplente; Soledad Buendía, parlamentare nazionale con il coniuge; Carlos Viteri, parlamentare nacionale con la coniuge, e Leónidas Aníbal Moreno Ordónez, procuratore della Prefettura di Pichincha.

Il nostro Paese, prosegue il comunicato, “ribadisce il suo impegno con il rispetto, la protezione e la promozione dei diritti umani di tutte le persone, indipendentemente delle loro convinzioni politiche”. E conclude sostenendo che “nuovamente il governo riafferma la sua posizione di non intervento e il suo desiderio per una soluzione democratica, pacifica e dialogata della crisi che attraversa l’Ecuador”.

Secondo il quotidiano La Républica di Quito le persone che hanno chiesto asilo sono tutte vicine all’ex presidente ecuadoriano Rafael Correa, attualmente residente in Belgio.

Ecuador, fine delle proteste: Moreno ritira il piano per l’austerity e gli indigeni si ritirano

Ti potrebbe interessare
Esteri / Casa bombardata a Gaza, morti 8 bambini e 2 donne
Esteri / Maxi attacco a Gaza, distrutto palazzo dei media evacuato e i tunnel di Hamas. Finora i morti sono 139
Esteri / Pulizia etnica e giornalisti arrestati: in Etiopia non basta un premio Nobel per la pace
Ti potrebbe interessare
Esteri / Casa bombardata a Gaza, morti 8 bambini e 2 donne
Esteri / Maxi attacco a Gaza, distrutto palazzo dei media evacuato e i tunnel di Hamas. Finora i morti sono 139
Esteri / Pulizia etnica e giornalisti arrestati: in Etiopia non basta un premio Nobel per la pace
Esteri / Un milione di dollari in palio per chi si vaccina: la lotteria dell’Ohio per incentivare i No Vax
Esteri / "Io, scrittore israeliano, vi dico che l'inferno non finirà mai: Israele non sa riconoscere i suoi errori"
Esteri / Nuovi raid su Gaza, tre razzi lanciati dalla Siria. Finora 126 morti
Esteri / “I vaccinati causano infertilità e aborti”: i no-mask pensano addirittura di usare la mascherina
Esteri / In Cambogia migliaia di persone sono rimaste senza cibo e medicine a causa del lockdown
Esteri / Iran, ragazzo di 20 anni decapitato dai suoi familiari perché gay
Esteri / L’uomo con 151 figli e 16 mogli: “Il mio lavoro è soddisfarle sessualmente”