Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 22:11
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

David Lynch non dirigerà più altri film

Immagine di copertina

La dichiarazione, che non farà piacere ai molti fan dell’autore settantunenne, è arrivata nel corso di un’intervista con il Sydney Morning Herald

David Lynch, il regista statunitense di film che dagli anni Settanta in poi hanno sconvolto e affascinato il pubblico, come The Elephant Man, Mulholland Drive e Velluto blu, nonché creatore della serie cult Twin Peaks, ha dichiarato di non avere intenzione di dirigere altri film.

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

La dichiarazione, che non farà piacere ai molti fan dell’autore settantunenne nato a Missoula, Montana, è arrivata nel corso di un’intervista con il Sydney Morning Herald pubblicata venerdì 5 maggio.

Nel dettaglio, Lynch ha detto: “Le cose sono molto cambiate. Tanti film non facevano grandi incassi anche se si trattava di grandi film, e quelli che invece incassavano non erano le cose che vorrei fare io”, e quando l’intervistatore gli ha chiesto se quindi Inland Empire, del 2006, sia da considerare il suo ultimo lungometraggio, Lynch ha risposto “sì”.

Nonostante questo, Lynch non si è ritirato come regista, anzi: il 21 maggio tornerà, dopo ventisei anni dall’ultimo episodio, la serie televisiva Twin Peaks, da lui creata insieme a Mark Frost nel 1990, che anche in quest’occasione vedrà il suo coinvolgimento come sceneggiatore e regista.

La carriera di Lynch era iniziata nel 1977 con lo sperimentale e terrorizzante Eraserhead, per poi continuare con film come Dune (1984), Cuore selvaggio (1990) e Strade perdute (1997), sempre caratterizzati da immagini oniriche e spesso in grado di immergere gli spettatori in un’atmosfera surreale.

Ecco intanto l’ultimo trailer di Twin Peaks, che farà ritorno il 21 maggio sulla rete Showtime:

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata

Ti potrebbe interessare
Esteri / Grecia, da gennaio obbligo vaccinale per gli over 60: multe di 100 euro al mese per i trasgressori
Esteri / Variante, in Nigeria Omicron presente già a ottobre
Esteri / Unhcr: al via la campagna per salvare 3,3 milioni di rifugiati dal gelo invernale
Ti potrebbe interessare
Esteri / Grecia, da gennaio obbligo vaccinale per gli over 60: multe di 100 euro al mese per i trasgressori
Esteri / Variante, in Nigeria Omicron presente già a ottobre
Esteri / Unhcr: al via la campagna per salvare 3,3 milioni di rifugiati dal gelo invernale
Esteri / Bradley Cooper minacciato nella metropolitana di New York: “Aggredito con un coltello”
Esteri / AIRL, a Roma il Gala dell’amicizia italo-libica: “Che sia l’inizio di una nuova vita, di una stretta collaborazione”
Esteri / Variante, nel Regno Unito torna l’obbligo di mascherina nei luoghi e sui mezzi pubblici
Esteri / Austria, morto di Covid l’esponente No Vax Biacsics: aveva tentato di curarsi con clisteri di candeggina
Esteri / Usa, sparatoria in una scuola del Michigan: 15enne apre il fuoco sui compagni. Morti 3 studenti
Cronaca / L'a.d. di Moderna: “Vaccini meno efficaci contro Omicron"
Esteri / Covid, il Regno Unito verso la terza dose agli over 18 dopo tre mesi dalla seconda