Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 20:51
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Covid, gli Usa sospendono il vaccino Johnson & Johnson: l’azienda rinvia le consegne in Europa

Immagine di copertina
Credit: Ansa

Fda e Cdc hanno chiesto di sospendere le somministrazioni negli Usa in seguito a sei casi di trombosi. L'azienda, intanto, ha comunicato che le consegne delle dosi del vaccino Johnson & Johnson in Europa verranno rinviate

Covid: gli Usa chiedono la sospensione del vaccino Johnson & Johnson

La Food and Drug Administration e il Centers for Disease Control hanno chiesto nelle giornata di martedì 13 aprile la sospensione delle somministrazioni del vaccino anti-Covid Johnson & Johnson negli Usa.

Lo stop ha subito provocato pesanti ripercussioni anche sull’Europa dal momento che l’azienda ha già comunicato la sua intenzione di rinviare la distribuzione del vaccino nel Vecchio Continente.

Lo rivela il New York Times secondo cui la decisione si deve alle reazioni che sei donne, di età compresa tra i 18 e i 48 anni, hanno avuto entro le due settimane successive dopo aver ricevuto il siero prodotto dall’azienda statunitense.

Le donne hanno sviluppato una rara forma di trombosi: una delle sei è deceduta, mentre un’altra è ricoverata in Nebraska in condizioni critiche.

Le autorità stanno al momento studiando i sei casi e hanno sottolineato che al momento non vi è nessun nesso certo tra il vaccino e lo sviluppo della rara malattia.

La sospensione, secondo quanto si apprende, durerà fino a quando l’analisi della Food and Drug Administration e del Centers for Disease Control non sarà terminata.

Fino ad ora sono 7 milioni i cittadini Usa ad aver ricevuto il vaccino Johnson & Johnson, la cui particolarità è quella di essere monodose.

Il vaccino anti-Covid J&J è a vettore virale come AstraZeneca, che ha fatto registrare problemi simili con rari e gravi casi di malattie legate ai coaguli di sangue.

Johnson & Johnson sospeso negli Usa: l’azienda rinvia le consegne in Europa

La notizia della sospensione arriva proprio nel giorno in cui in Italia sono attese le prime 184mila dosi del vaccino Johnson & Johnson. Dosi che non è chiaro a questo punto se arriveranno o meno dal momento che l’azienda ha già fatto sapere di aver deciso di rinviare le consegne in Europa.

“Abbiamo esaminato questi casi con le autorità sanitarie europee e abbiamo deciso di ritardare in modo proattivo il lancio del nostro vaccino in Europa. Abbiamo lavorato a stretto contatto con esperti medici e autorità sanitarie e sosteniamo fortemente la comunicazione in modo aperto di queste informazioni agli operatori sanitari e al pubblico”: è quanto si legge in una nota diffusa dalla società.

Nel pomeriggio di martedì 13 aprile, infatti, le dosi sarebbero dovute arrivare nell’hub di Pratica di Mare insieme ad altre 175mila dosi del vaccino AstraZeneca, arrivate nella serata di lunedì 12.

I due arrivi, così come aveva precedentemente sottolineato in una nota dall’ufficio del Commissario straordinario, “sono parte dei 4,2 milioni di dosi che giungeranno in Italia nel periodo 15-22 aprile, che, assieme a quelle nelle disponibilità delle Regioni, contribuiranno in modo significativo al raggiungimento del target della campagna a livello nazionale”. Il vaccino J&J è il quarto approvato dalle autorità sanitarie nazionali, dopo Pfizer, Moderna e AstraZeneca.

Leggi anche: AstraZeneca, Ippolito: “Nessun vaccino è sicuro al 100% ma il Covid è 640 volte più pericoloso”

Ti potrebbe interessare
Esteri / Twitter cancella 1,5 miliardi di profili ed Elton John lascia il social: “Mi rattrista la disinformazione che fa”
Esteri / Putin: “Raggiungere un accordo sull’Ucraina è inevitabile”
Esteri / Usa-Russia, oggi vertice a Istanbul dopo lo scambio di prigionieri. Il Cremlino: “Le relazioni non sono migliorate”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Twitter cancella 1,5 miliardi di profili ed Elton John lascia il social: “Mi rattrista la disinformazione che fa”
Esteri / Putin: “Raggiungere un accordo sull’Ucraina è inevitabile”
Esteri / Usa-Russia, oggi vertice a Istanbul dopo lo scambio di prigionieri. Il Cremlino: “Le relazioni non sono migliorate”
Esteri / Corruzione dal Qatar: fermati quattro italiani tra cui l’ex deputato Pd Panzeri. Indagata pure la vicepresidente del Parlamento Ue
Esteri / Putin: “L’Occidente usa il popolo ucraino come carne da macello. Kiev è su un percorso suicida“
Esteri / Fenomeno Corea: ecco perché i fan del pop sudcoreano stanno dilagando anche in Occidente
Esteri / Cina: ecco come funzionerà il nuovo sistema di credito sociale
Esteri / Italia, Giappone e Regno Unito sviluppano un nuovo aereo da guerra: sarà più potente degli F-35
Esteri / Proteste in Iran, la denuncia dei medici: “Le donne vengono colpite al volto, al seno e ai genitali”
Esteri / L’Europa si appresta a varare le regole sull’idrogeno verde: ecco perché le lobby sono già in agitazione