Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 10:00
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

I giudici del Sudafrica hanno raddoppiato la pena di Oscar Pistorius per l’omicidio della fidanzata

Immagine di copertina
Il campione paralimpico Oscar Pistorius. Credit: AFP/MARCO LONGARI

La Corte suprema d'appello ha sposato la tesi dell'accusa, che ha definito la pena precedente di sei anni di carcere “scandalosamente indulgente”

La Corte suprema d’appello di Bloemfontein, in Sudafrica, ha condannato Oscar Pistorius a 13 anni e cinque mesi di carcere per l’omicidio della fidanzata Reeva Steenkamp il giorno di San Valentino del 2013, aumentando la pena di sei anni originariamente comminata al famoso atleta. I giudici hanno sposato la tesi dell’accusa, che ha definito la pena precedente “scandalosamente indulgente”.

Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

L’atleta non si trovava in aula al momento della condanna, venerdì 24 novembre 2017. La Corte lo ha condannato alla pena minima prescritta per l’omicidio in Sudafrica, cioè 15 anni, e ha sottratto il tempo che Pistorius ha già trascorso in galera.

Il velocista è stato arrestato a luglio del 2016, dopo essere stato condannato per l’omicidio della modella trentenne Reeva Steenkamp. Pistorius, famoso in tutto il mondo per le sue vittorie nei giochi paralimpici, era stato inizialmente condannato per omicidio colposo e condannato a cinque anni di carcere. 

L’atleta sostiene di aver sparato a Steenkamp dopo averla scambiata per un ladro d’appartamento.

A dicembre 2015 i giudici d’appello hanno ritenuto invece che si sia trattato di omicidio volontario e la sua pena è stata aumentata a sei anni dalla giudice Thokozile Masipa. Una pena così bassa era stata giustificata da circostanze attenuanti quali la riabilitazione e il rimorso mostrato da Pistorius. Ora i giudici hanno invece dato maggior peso a fattori aggravanti, come non aver lanciato un colpo d’avvertimento.

Dopo la sentenza, la famiglia Steenkamp ha detto che il verdetto rappresenta una vittoria per la giustizia in Sudafrica.

Ti potrebbe interessare
Esteri / “Se l’Europa vuole tenere testa a Usa, Russia e Cina deve dotarsi del Nucleare”: il realismo preventivo di Massimo Fini
Esteri / Mascherina all’aperto, quali sono i Paesi in Europa che hanno già tolto l’obbligo
Esteri / Vaccino unico per Covid e influenza: il via già in autunno
Ti potrebbe interessare
Esteri / “Se l’Europa vuole tenere testa a Usa, Russia e Cina deve dotarsi del Nucleare”: il realismo preventivo di Massimo Fini
Esteri / Mascherina all’aperto, quali sono i Paesi in Europa che hanno già tolto l’obbligo
Esteri / Vaccino unico per Covid e influenza: il via già in autunno
Esteri / Usa, la sfida dei vescovi cattolici: approvato documento per vietare la comunione a Biden
Esteri / Iran, vince al primo turno l'ultraconservatore Ebrahim Raisi
Esteri / Biden attacca giornalista della Cnn: “Ma che diavolo dice? Ha sbagliato lavoro”
Esteri / Hong Kong, dopo il blitz vanno a ruba le 500mila copie dell’Apple Daily: edicole prese d’assalto
Esteri / L’Iran elegge il nuovo presidente: conservatori pronti a tornare al potere
Esteri / Usa, il concerto di Bruce Springsteen è vietato a chi si è vaccinato con AstraZeneca
Esteri / Juneteenth, il giorno per ricordare la fine della schiavitù dei neri, diventa festa federale negli Usa