Covid ultime 24h
casi +15.199
deceduti +127
tamponi +177.848
terapie intensive +56

Coronavirus, ultime notizie: morti due passeggeri della nave da crociera Diamond Princess

Le vittime del virus sono salite a 2.118, con 114 nuovi decessi nella giornata di ieri, di cui 108 nella provincia di Hubei. Il totale dei casi in Cina è di 74.576

Di Anna Ditta
Pubblicato il 20 Feb. 2020 alle 07:30 Aggiornato il 20 Feb. 2020 alle 17:05
13

Coronavirus: morti due passeggeri della nave da crociera Diamond Princess

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE – Sta per chiudersi la vicenda della nave Diamond Princess, per 15 giorni in quarantena al largo del Giappone a causa del riscontro di casi di contagio del coronavirus. Nelle prossime ore dovrebbe essere ultimata l’evacuazione della nave, mentre arriva la notizia della morte di due passeggeri contagiati dal Covid-19.

I 30 passeggeri italiani sulla Diamond Princess rientreranno oggi, mentre resterà a bordo il comandante italiano della nave insieme a 4 connazionali dell’equipaggio.

Le vittime del virus sono salite complessivamente a 2.118, con 114 nuovi decessi nella giornata di ieri, di cui 108 nella provincia di Hubei. Il totale dei casi in Cina è di 74.576. Altri 31 casi sono stati registrati in Corea del Sud, dove una donna molto attiva nella comunità di una parrocchia cristiana di Daegu ha contagiato almeno altre 15 persone venendo a contatto con altre 166.

Crolla invece il numero dei contagi in Cina, con soli 349 nuovi casi riscontrati ieri (il minimo da fine gennaio), mentre il giorno precedente erano stati 1.749. Per la prima volta il numero dei guariti supera quello delle vittime.

Coronavirus, le ultime notizie

Ore 16,15 – Oms, 1.076 casi in 26 Paesi fuori Cina, 7 morti. “Fuori dalla Cina ci sono 1.076 casi di Covid-19 (641 sulla nave in quarantena in Giappone) in 26 Paesi, con 7 decessi”. Lo ha reso noto il direttore generale dell’Oms, Tedros Adhanom Ghebreyesus, nel suo briefing quotidiano. “Nelle ultime 24 ore – ha aggiunto – la Repubblica islamica dell’Iran ha riportato 5 casi, di cui 2 decessi”.

Ore 16,00 – Speranza, una ventina italiani in rientro da nave. Sono una ventina gli italiani che il volo dell’Aeronautica militare, già in Giappone, riporterà a casa nei prossimi giorni dopo i lunghi giorni a bordo della Diamond Princess. Lo ha detto il ministro della Salute Roberto Speranza a Tagadà su La7, specificando che “abbiamo già ​11 sanitari in loco che stanno eseguendo i test.

Potranno partire immediatamente solo i negativi al test, mentre i positivi, se ce ne dovessero essere oltre al caso già confermato, saranno trasferiti presso presidi sanitari”. Non è escluso che la degenza possa essere in Giappone: “La valutazione su dove verranno trattati i casi positivi la faremo nelle prossime ore, anche a partire dal numero. Ma il Giappone ha un servizio sanitario di grandissima qualità, mentre Wuhan da dove abbiamo portato via il ricercatore italiano contagiato dal virus era il posto più pericoloso del mondo, oggettivamente in grandissima difficoltà sanitaria”.

Ore 13,00 – Taiwan vieta import di maiali italiani. Taiwan ha vietato le importazioni di maiali vivi e prodotti suini italiani. Il bando giunge in seguito alla decisione del governo italiano di sospendere fino al 28 aprile prossimo i voli con la Cina, che riguarda anche l’isola, per i timori di contagio da coronavirus. Taipei precisa che non si tratta, però, di una misura di rappresaglia, secondo quanto dichiarato dalla portavoce del ministero degli Esteri, Joanne Ou.

Il bando delle importazioni di carne suina italiana, ha proseguito la portavoce, è “basata su dati scientifici e non è collegata alla sospensione di quel Paese di voli diretti da e per Taiwan”. La portavoce, citata dall’agenzia di stampa ufficiale di Taiwan Central News Agency ha però aggiunto che lo stop ai collegamenti aerei con Taiwan deciso da Roma non è una decisione fondata su prove scientifiche, ma su una “errrore” dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, che indica Taiwan come parte della Cina.

Ore 7,15 – Morti due passeggeri della nave da crociera in Giappone. Sono morte due persone che erano a bordo della nave Diamond Princess, contagiate dal coronavirus. Le vittime sono un uomo e una donna di circa 80 anni. La nave si trova ancorata dal 5 febbraio nel porto di Yokohama, in Giappone.

I due passeggeri morti erano già stati evacuati dalla nave la scorsa settimana ed erano in cura in ospedale.

Almeno 621 persone che si trovavano sulla Diamond Princess sono risultate positive al virus, e questo rende la nave il più grande focolaio del Covid-19 fuori dalla Cina.

Sulla nave c’erano in totale 3.700 persone. I passeggeri risultati negativi al virus hanno a lasciare la nave ieri dopo una quarantena di 14 giorni. Altri passeggeri, inclusi i 30 italiani a bordo, continueranno a sbarcare oggi.

Leggi anche:

Coronavirus, i passeggeri che fanno scalo a Fiumicino non vengono controllati. Ministero: “Non c’è bisogno”

Il Coronavirus è la madre di tutte le fake news perché fa leva sulle nostre paure (di V. Petrini)

Virus Cina | Esclusivo TPI, video dalla Cina: mascherine usate vendute clandestinamente

13
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.