Covid ultime 24h
casi +24.991
deceduti +205
tamponi +198.952
terapie intensive +125

Coronavirus: americana contagiata su nave da crociera Westerdam in Cambogia. Di Maio: “Domani partirà volo per italiani su Diamond Princess”

Ieri è stata registrata anche la prima vittima del virus COVID-19 fuori dall'Asia, si tratta di un turista cinese deceduto in Francia

Di Anna Ditta
Pubblicato il 16 Feb. 2020 alle 07:52 Aggiornato il 16 Feb. 2020 alle 17:44
74

Coronavirus ultime notizie: 17enne italiano negativo al test. Altri 70 contagi sulla nave Diamond Princess

Altre 70 persone, per un totale di 355, risultano positive al coronavirus sulla nave da crociera Diamond Princess, la nave da crociera in quarantena in Giappone. Secondo le ultime notizie, le vittime del virus in Cina sono salite a oltre 1.600 dopo il decesso di altre 139 persone nella provincia dell’Hubei. La commissione sanitaria dell’Hubei ha segnalato 1.843 nuovi casi di contagio, un calo rispetto al numero di nuovi casi segnalati 24 ore fa.

Ieri è stata registrata anche la prima vittima del virus COVID-19 fuori dall’Asia: si tratta di un turista cinese 80enne deceduto in Francia.

Intanto, nella serata di ieri sono arrivati i risultati dell’esame per Niccolò, il ragazzo rimpatriato dalla Cina dopo essere rimasto bloccato a Wuhan a causa della febbre: il 17enne è risultato negativo al test per il Coronavirus. Ecco le ultime notizie sul coronavirus di oggi, domenica 16 febbraio:

Coronavirus, le ultime news

Ore 13,21 – Coronavirus: americana contagiata su nave Westerdam in Cambogia. Un’americana di 83 che si trova a bordo della nave da crociera MS Westerdam, approdata in Cambogia dopo il rifiuto di altri Paesi, è stata trovata positiva al test del coronavirus. Sulla nave ci sono oltre 2.200 persone. I primi esami eseguiti su una trentina di passeggeri avevano dato esito negativo.

Ore 13,19 – Primo morto a Taiwan. Un uomo di 61 anni che soffriva anche di diabete ed epatiti B la prima vittima provocata dal coronavirus a Taiwan, secondo quanto riporta il Global Times. Secondo i dati aggiornati della John Hopkins University il numero complessivo dei morti sale così a 1.670. Le persone decedute fuori dalla Cina sono finora cinque: oltre a Taiwan, in Francia, Hong Kong, Filippine e Giappone. I casi di contagio confermati sono 69.266.

Ore 12,15 – Coronavirus: Niccolò non ha più la febbre, sta bene. Niccolò, il 17enne italiano rientrato ieri da Wuhan, non ha più la febbre e sta bene. È quanto riporta il bollettino medico dell’Istituto Spallanzani dove è ricoverato in isolamento lo studente di Grado, risultato negativo al test sul coronavirus. “Niccolò continua ad essere in buone condizioni di salute, il ragazzo continua ad essere sereno e di ottimo umore. Attualmente Niccolò non ha la febbre” hanno aggiunto i medici.

Migliorano anche le condizioni dei due turisti cinesi risultati positivi al test del coronavirus. I medici sottolineano che “continuano a essere ricoverati nella terapia intensiva del nostro Istituto. Le loro condizioni cliniche sono in miglioramento”,  ma la prognosi resta invariata.

“Sono stati valutati, ad oggi, presso la nostra accettazione 68 pazienti sottoposti al test per la ricerca del nuovo coronavirus. Di questi, 59, risultati negativi al test, sono stati dimessi”, hanno riepilogato i medici dello Spallanzani. “Dieci pazienti sono tutt’ora ricoverati: 3 sono casi confermati (la coppia cinese attualmente in terapia intensiva ed il giovane proveniente dal sito della Cecchignola)6 sono pazienti sottoposti a test per la ricerca del nuovo coronavirus in attesa di risultato. Un solo paziente rimane comunque ricoverato per altri motivi clinici” prosegue il bollettino.

Ore 12,13 – Coronavirus: Sileri, fenomeno stabile nei paesi Ue. “Abbiamo proceduto con un’attenta valutazione della situazione a livello internazionale ed è emersa la stabilità del fenomeno nel territorio dell’Unione Europea. Non abbassiamo la guardia”, lo ha detto il viceministro alla Salute, Pierpaolo Sileri, al termine dell’odierna riunione della task force del ministero della Salute sul Nuovo Coronavirus.

Ore 10,20 – Di Maio: “Partirà domani volo per italiani su Diamond Princess”. Il ministro degli Esteri Luigi Di Maio ha annunciato che partirà domani un volo per riportare in Italia i 35 connazionali bloccati sulla nave da crociera Diamond Princess, in quarantena in Giappone. “Dopo aver riportato Niccolò dalla sua famiglia, ci siamo messi subito al lavoro per i 35 italiani bloccati sulla nave da crociera Diamond Princess, in Giappone”, ha scritto su Facebook Di Maio. “Oggi posso dirvi che partirà un volo anche per loro, lo abbiamo deciso ieri insieme al commissario straordinario, Angelo Borrelli, e al Ministro della Salute, Roberto Speranza. Questa è l’Italia che non lascia mai soli i suoi connazionali. Siamo italiani, nessuno deve restare indietro, lo Stato c’è e non mancherà”.

Ore 9,02 – Francia, fine della quarantena per 122 persone. Un gruppo di 122 persone che erano state evacuate da Wuhan, in Cina, due settimane fa, ha ultimato la quarantena oggi in Francia. Si tratta di 44 persone che erano state ospitate in un centro vacanze a Carry-le-Rouet e di altre 78 persone che hanno trascorso il periodo di quarantena da 14 giorni in un centro di formazione per pompieri nella vicina Aix-en-Provence, a circa 30 chilometri da Marsiglia. Già venerdì scorso 181 persone avevano lasciato il centro vacanze di Carry-le-Rouet. Altre 35 persone che sono arrivate via Londra il 9 febbraio scorso rimarranno confinate fino al 23 febbraio ad Aix-en-Provence.

Ore 7,39 – Altri 70 contagi sulla Diamond Princess. Altre 70 persone, per un totale di 355, risultano positive al coronavirus sulla nave da crociera Diamond Princess ferma in quarantena in Giappone. Lo rende noto oggi il ministero della Sanità nipponico. “Finora abbiamo condotto test su 1.219 persone: 355 sono risultate positive, tra cui 73 senza sintomi”, ha detto il ministro Katsunobu Kato sull’emittente pubblica Nhk. La Diamond Princess è in quarantena dal 5 febbraio nel porto di Yokohama, vicino a Tokyo.

“Sulla base dell’elevato numero di casi di COVID-19 identificati a bordo, il Dipartimento della sanità ha valutato che i passeggeri e i membri dell’equipaggio sono ad alto rischio d’esposizione”, ha detto l’ambasciata americana in una lettera ai passeggeri.

Leggi anche:

Coronavirus, un morto in Francia: è il primo decesso fuori dall’Asia

74
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.