Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 20:46
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Coronavirus: il fumo protegge dal Covid-19? L’ipotesi in uno studio francese

Immagine di copertina

L'ipotesi, che nasce dalla bassa percentuale di tabagisti su un campione di ricoverati al Covid-19, va contro tutti gli studi clinici che fino ad ora hanno indicato i fumatori tra i soggetti più a rischio

Coronavirus: il fumo protegge dal Covid-19? L’ipotesi in uno studio francese

Il fumo potrebbe avere un effetto protettivo dall’infezione del Coronavirus: l’ipotesi è stata avanzata in uno studio francese realizzato su un campione di persone risultate positive al Covid-19. La tesi va contro tutte le convinzioni scientifiche espresse fino ad ora, ovvero che fumo e obesità aumentino la letalità del Coronavirus. Secondo quanto riferisce l’agenzia France Press, ad aver spinto i ricercatori ad approfondire questa ipotesi attraverso dei test con cerotti alla nicotina che verranno effettuati a breve dall’ospedale parigino di La Pitié Salpêtrière, è stato il fatto che tra i ricoverati per Covid-19 nei vari ospedali del mondo vi fosse un numero ridotto di fumatori abitudinari. In Francia, inoltre, su 350 pazienti positivi al Coronavirus, solo il 5 per cento erano dei fumatori.

Il Brasile scava fosse comuni per le vittime del Coronavirus

Secondo Zahir Amoura, professore di Medicina e autore della ricerca in questione, “tra i fumatori ci sarebbe 80% di pazienti Covid-19 in meno rispetto al resto della popolazione generale dello stesso sesso e della stessa età”. Amoura, che è un esperto dei recettori della nicotina, ha quindi ipotizzato che “fissandosi sul recettore cellulare utilizzato anche dal Coronavirus, la nicotina gli impedisca o lo trattenga dal fissarsi, bloccando così la sua penetrazione nelle cellule e il suo propagarsi in tutto l’organismo”. Per dimostrare la validità di questa tesi, il team guidato da Amoura effettuerà dei test con dei cerotti alla nicotina con dosaggi e modalità diverse. I test, dunque, saranno preventivi per capire se possono funzionare per proteggere il personale medico-sanitario e terapeutici su pazienti ricoverati per tentare di diminuire la sintomatologia e sui pazienti gravi in rianimazione.

La ricerca ha ovviamente creato più di una perplessità tra medici e scienziati dal momento che studi clinici fino ad ora hanno indicato nel fumo uno dei fattori di rischio nell’aumentare la letalità del Covid-19. Oltre al fatto che, aldilà del Coronavirus, il fumo può causare numerose malattie: prime fra tutte il cancro ai polmoni. “È pericoloso anche solo ventilare che una pessima abitudine, come il vizio del fumo, possa aiutare a fronteggiare quella che oggi è la principale emergenza epidemica” ha dichiarato all’Agi Giovanni Maga, direttore dell’Istituto di Genetica Molecolare del Consiglio Nazionale delle Ricerche di Pavia.

Leggi anche: 1. Coronavirus, la storia del laboratorio di Wuhan al centro di dubbi e sospetti sin dalla sua nascita / 2. Uno studio conferma: il fumo è correlato alle forme più gravi di Coronavirus

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

Ti potrebbe interessare
Esteri / Usa, il governo pronto a lanciare la pillola anti-Covid entro fine anno
Esteri / Tragedia in Svizzera: investe e uccide il figlio di 14 mesi facendo manovra con il Suv
Esteri / Camion contro parata gay pride in Florida: un morto. "Attacco terroristico alla comunità Lgbt"
Ti potrebbe interessare
Esteri / Usa, il governo pronto a lanciare la pillola anti-Covid entro fine anno
Esteri / Tragedia in Svizzera: investe e uccide il figlio di 14 mesi facendo manovra con il Suv
Esteri / Camion contro parata gay pride in Florida: un morto. "Attacco terroristico alla comunità Lgbt"
Esteri / “Se l’Europa vuole tenere testa a Usa, Russia e Cina deve dotarsi del Nucleare”: il realismo preventivo di Massimo Fini
Esteri / Quali sono i Paesi in Europa che hanno già tolto l'obbligo
Esteri / Vaccino unico per Covid e influenza: il via già in autunno
Esteri / Usa, la sfida dei vescovi cattolici: approvato documento per vietare la comunione a Biden
Esteri / Iran, vince al primo turno l'ultraconservatore Ebrahim Raisi
Esteri / Biden attacca giornalista della Cnn: “Ma che diavolo dice? Ha sbagliato lavoro”
Esteri / Hong Kong, dopo il blitz vanno a ruba le 500mila copie dell’Apple Daily: edicole prese d’assalto