Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 16:39
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Coronavirus, l’attrice Carol Alt difende le fosse comuni di New York: “Sono un’idea intelligente”

Coronavirus, l’attrice Carol Alt difende le fosse comuni di New York: “Sono un’idea intelligente”

La scelte della fossa comune di New York ha creato scalpore in tutto il mondo. Durante l’emergenza Coronavirus, c’è però chi si schiera a favore delle decisioni prese dal governo americano, come l’attrice Carol Alt che ha spiegato all’Adnkronos: “Credo che ci sia un fraintendimento nel modo in cui gli altri paesi del mondo vedono la situazione delle fosse comuni a New York. So che ha creato molto scalpore, ma bisogna spiegare al mondo che è un’idea molto intelligente”.

Le fosse comuni di Hart Island, l’isoletta che si staglia di fronte al Bronx che ospita le salme di chi non può permettersi una sepoltura autonoma o di chi è morto da solo e dimenticato da tutto e tutti, sono una scelta intelligente secondo l’attrice, che ha definito l’isola di Hart Island un cimitero da sempre. “Nessuno può andare a fare un giro nel parco dell’isola, perché è un grande cimitero per persone che non hanno amici o parenti che le reclamano. È una situazione temporanea, legata al momento”.

Carol Alt: “Momento difficile, ma New York è ottimista”

“In questo momento le chiese sono chiuse, non si possono fare funerali. Quindi anzi, penso che sia una idea veramente intelligente. Quando tutto sarà finito, le persone potranno andare a recuperare i loro cari. Ma credo che si debba spiegare, altrimenti posso capire che la gente degli altri paesi sia spaventata, e pensi che ci siano semplicemente migliaia di morti buttati nelle fosse: non è così”, ha precisato Carol Alt.

In conclusione, l’attrice – che recita in un nuovo film italiano “Un figlio di nome Erasmus” – ha dichiarato:  “Il momento per la città è molto difficile, ma i newyorkesi hanno un particolare modo di reagire. È gente molto ottimista, guardano alle situazioni come questa come fosse una sfida, un’opportunità, e soprattutto, sembra strano a dirsi ma sono persone che si prendono molta cura l’uno dell’altro nei momenti duri”.

Leggi anche:

1. Coronavirus, a New York i morti vengono seppelliti nelle fosse comuni di Hart Island | VIDEO/ 2. New York in quarantena, Joe Bastianich si filma mentre gira in skateboard: i social lo massacrano | VIDEO

Ti potrebbe interessare
Esteri / Usa, crisi al confine con il Messico: più di 10mila migranti sotto a un ponte in Texas
Esteri / Il Parlamento Ue vuole una legge per contrastare i femminicidi: “È violenza di genere”
Esteri / Papa Francesco: “No vax anche tra i cardinali. Uno è ricoverato. Sì alle unioni civili per gli omosessuali”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Usa, crisi al confine con il Messico: più di 10mila migranti sotto a un ponte in Texas
Esteri / Il Parlamento Ue vuole una legge per contrastare i femminicidi: “È violenza di genere”
Esteri / Papa Francesco: “No vax anche tra i cardinali. Uno è ricoverato. Sì alle unioni civili per gli omosessuali”
Esteri / Instagram danneggia la salute mentale delle adolescenti. Facebook lo sa, ma non fa niente
Esteri / “Il burqa non è nella nostra cultura”: la campagna social delle donne afghane contro i talebani
Ambiente / Mattanza di delfini alle isole Faroe per la tradizionale caccia Grindadrap
Esteri / Israele, morto per Covid il leader dei no vax. Anche dall’ospedale incitava i suoi: “Continuate le proteste”
Esteri / “Dopo l’assalto a Capitol Hill i militari tolsero a Trump l’accesso alle armi nucleari”
Esteri / La Corte europea dei diritti dell’uomo: il green pass “non viola i diritti umani”
Esteri / Incendio in Spagna: migliaia di persone in fuga dalle fiamme vicino alla Costa del Sol