Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 09:40
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

La Corea del Nord “andrà in guerra” se gli Stati Uniti lo vorranno

Immagine di copertina

Il viceministro degli esteri nordcoreano condanna i possibili attacchi preventivi statunitensi di cui hanno riferito alcuni media, definiti “manovre militari spericolate”

La Corea del Nord “andrà in guerra” se gli Stati Uniti “lo sceglieranno”. Parola del viceministro degli esteri nordcoreano, Han Song-ryol, che in un’intervista all’agenzia Associated Press ha accusato Washington di “manovre militari spericolate” e ha condannato i possibili “attacchi preventivi”.

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

Il viceministro ha avvertito che Pyongyang ha un “potente deterrente nucleare” e ha attaccato il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, colpevole di aver creato un “circolo vizioso” di tensioni nella penisola coreana. 

In caso di un attacco preventivo statunitense, Pyongyang “non terrà le braccia incrociate” e afferma che il prossimo test nucleare sarà condotto quando il quartier generale supremo nordcoreano lo riterrà più opportuno.

Secondo Han sarebbe il presidente degli Stati Uniti a “creare guai” e non il suo paese, replicando al tweet di Trump in cui scriveva che la Corea del Nord “è in cerca di guai”.

“Trump provoca in continuazione con le sue frasi aggressive. Non è la Repubblica popolare democratica di Corea, ma gli Usa e Trump che creano guai”, ha affermato il viceministro nordcoreano secondo cui Trump è “più aggressivo” del suo predecessore Obama. “Abbiamo fatto un confronto con le precedenti amministrazioni americane e la conclusione è che questa è più violenta e aggressiva” verso la Corea del Nord, ha concluso.

Prima dell’intervista dell’Ap, l’emittente Nbc ha rivelato che gli Stati Uniti sono pronti a un raid preventivo con armi convenzionali contro la Corea del Nord, se e quando i responsabili politici saranno convinti che Pyongyang si stia preparando a un test nucleare. Le fonti citate dall’emittente credono che un test nucleare possa svolgersi durante il fine settimana di pasqua.

Il Pentagono non ha commentato le indiscrezioni della Nbc

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata

Ti potrebbe interessare
Esteri / Orrore in Germania, cinque morti in una casa: tre sono bambini
Esteri / Il canale della morte: il fotoreportage sulla strage nella Manica su TPI
Esteri / Papa Francesco: “La morte va accolta, non somministrata”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Orrore in Germania, cinque morti in una casa: tre sono bambini
Esteri / Il canale della morte: il fotoreportage sulla strage nella Manica su TPI
Esteri / Papa Francesco: “La morte va accolta, non somministrata”
Esteri / Studente italiano ucciso a New York, ferito anche un altro connazionale. Arrestato l'aggressore
Esteri / L’addio commosso di Angela Merkel: “Grazie per la fiducia”
Esteri / Copenaghen, 31 persone trascorrono la notte nel negozio Ikea isolato dalla neve
Esteri / Un quiz per scoprire quanto ne sai sull’Hiv (e smontare le false credenze)
Esteri / India, i bambini muoiono per lo smog. Un decesso su dieci sotto i cinque anni è per l’inquinamento
Esteri / Dalla Francia a Israele: le notizie dal mondo di questa settimana
Esteri / Grecia, da gennaio obbligo vaccinale per gli over 60: multe di 100 euro al mese per i trasgressori