Coronavirus:
positivi 14.642
deceduti 34.861
guariti 192.108

Coppia di fidanzati abusa sessualmente di un 12enne e poi lo evira con un coltello

Di Niccolò Di Francesco
Pubblicato il 1 Giu. 2020 alle 13:07 Aggiornato il 1 Giu. 2020 alle 14:26
56
Immagine di copertina

Coppia di fidanzati abusa sessualmente di un bambino e lo evira

Una coppia di fidanzati abusa sessualmente di un bambino di 12 anni e poi lo evira: è quanto accaduto di recente in Alabama, negli Stati Uniti. A fornire i dettagli dell’agghiacciante vicenda è stato l’ufficio dello sceriffo della contea di Cullman, nello stato dell’Alabama, che lo scorso venerdì 29 maggio ha annunciato di aver arrestato la 29enne Amy Nicole Lovell e il suo compagno Justin Anthony Jeffries, di 26 anni. Secondo quanto dichiarato dalla polizia alla stampa locale, i due sono stati arrestati per aver abusato e torturato sessualmente un bambino di 12 anni. Secondo quanto trapelato, i due hanno violentato il ragazzino con un oggetto e poi gli hanno tagliato i genitali con un coltello.

New York, la polizia investe con le auto i manifestanti che protestano contro la morte di Floyd

Non sono stati forniti ulteriori dettagli e non è ancora chiaro se i due conoscessero la vittima. I due ora sono accusati di abusi su minori aggravati, torture sessuali, e aggressioni di secondo grado. Secondo quanto emerso, Justin Anthony Jeffries era già sotto indagine per abusi sessuali commessi su un altri minore. Gli inquirenti, inoltre, hanno specificato che quest’ultimo era fuggito in Oregon subito dopo aver commesso il crimine. Ma la sua fuga, così come quella della sua compagna, è finita grazie al lavoro degli inquirenti, che hanno arrestato i due prima che potessero far perdere le loro tracce.

Leggi anche: 1. Litigano per il tablet: quindicenne uccide a martellate la sorella di 10 anni / 2. Muore di stenti e viene lasciata nel suo lettino per giorni: bambina di 4 anni sbranata dai topi

56
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.