Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 19:58
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Negli Stati Uniti non è stata eseguita una condanna a morte perché il boia non trovava la vena del detenuto

Immagine di copertina
Il carcere di Lucasville,Ohio. credit: AFP PHOTO/CAROLINE GROUSSAIN

È la terza volta che un episodio del genere accade nella storia degli Stati Uniti. Le autorità dell’Ohio, dove il condannato è recluso, hanno comunque deciso che ci riproveranno in una data ancora da fissare

Dopo circa 30 minuti spesi a cercare una vena in cui iniettare il mix letale, le autorità della prigione di Lucasville, nell’Ohio, incaricate di eseguire la condanna capitale per Alva Campbell, 69 anni, si sono arrese e hanno sospeso l’esecuzione. 

Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

È la terza volta che un episodio del genere accade nella storia degli Stati Uniti. Le autorità dell’Ohio, dove il condannato è recluso, hanno comunque deciso che ci riproveranno in una data ancora da fissare.

Alva Campbell, 69 anni, è rinchiuso nel carcere di massima sicurezza per aver sparato e ucciso un diciottenne durante il furto di un’automobile. Era il 1997 e Campbell era in fuga dopo essere evaso dal carcere in cui aveva già passato 20 anni per un altro omicidio.

L’uomo infatti, rilasciato in libertà vigilata, era stato arrestato per rapina, ma ha approfittato di un’udienza per fuggire. È stato durante la fuga che ha preso in ostaggio e ucciso a colpi d’arma da fuoco Charles Dials.

Campbell soffre, secondo i suoi avvocati, di una grave insufficienza polmonare. Ha una sacca per la colostomia, non può muoversi senza un deambulatore ed avrebbe anche un cancro ai polmoni. Nonostante gli inviti alla clemenza, il governatore dell’Ohio, il repubblicano John Kasich, aveva confermato l’esecuzione. 

Secondo il Columbus Dispatch, un giornale locale, gli agenti hanno tentato di infilare una cannula per due volte nel braccio desto di Campbell e, visto il fallimento, hanno provato nella gamba destra, appena sotto il ginocchio. Ma non ci sono riusciti. 

”I tentativi sono falliti. Sarà fissata una nuova data per l’esecuzione”, ha detto JoEllen Smith, portavoce dei servizi penitenziari dello Stato dell’Ohio.
Secondo le autorità carcerarie, fino a 90 minuti prima dell’ora fissata per l’esecuzione non c’era alcun problema con le vene del condannato.
Ti potrebbe interessare
Esteri / Covid, la variante Delta spaventa il Regno Unito: mai così tanti casi da febbraio
Esteri / Chi è Lina Khan, la nuova dirigente dell'Antitrust americano che fa tremare le Big Tech
Esteri / Covid, la Cina risponde alle accuse: “Gli scienziati di Wuhan meritano il premio Nobel”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Covid, la variante Delta spaventa il Regno Unito: mai così tanti casi da febbraio
Esteri / Chi è Lina Khan, la nuova dirigente dell'Antitrust americano che fa tremare le Big Tech
Esteri / Covid, la Cina risponde alle accuse: “Gli scienziati di Wuhan meritano il premio Nobel”
Esteri / Omicidio Regeni, l’impertinenza egiziana: “Non c’è motivo per iniziare un processo”
Esteri / Un bisonte e un paio d'occhiali da sole: così sottovoce Biden torna a trattare con Putin
Esteri / “Forza Italia”: Patrick Zaki scrive un bigliettino per gli azzurri dal carcere egiziano
Esteri / Hong Kong, blitz della polizia negli uffici del giornale pro-democrazia: 5 arresti
Esteri / Biden regala a Putin un bisonte di cristallo: ecco cosa simboleggia
Esteri / Violentata in una casa vacanze, 29enne risarcita con 7 milioni da Airbnb
Esteri / Abusati, picchiati, derubati: quei minori stranieri respinti illegalmente alla frontiera del Nord Italia