Dipendente muore di infarto: il corpo viene nascosto dagli ombrelli per non chiudere il supermercato

Di Clarissa Valia
Pubblicato il 21 Ago. 2020 alle 07:57 Aggiornato il 24 Ago. 2020 alle 14:24
5k
Immagine di copertina

Brasile, corpo di un dipendente coperto da ombrelloni per lasciare il supermercato aperto

A guardare questa foto non si può non provare rabbia. O tristezza. Si tratta di un dipendente di un supermercato stroncato da un infarto mentre stava lavorando. Il corpo dell’uomo, disteso a terra senza vita, è stato coperto da alcuni ombrelloni aperti lasciati sul pavimento. Tutto questo per evitare di chiudere il negozio. La triste vicenda è avvenuta venerdì scorso a Recife, in Brasile. L’uomo deceduto, Moisés Santos, era un dipendente del supermercato, appartenente alla catena Carrefour. La notizia la riporta Globo.com.

I clienti, indignati, hanno scattato alcune foto che poi sono state pubblicate sui social. I responsabili di Carrefour per il Brasile hanno risposto alle richieste di chiarimento: “Chiediamo scusa per il modo assolutamente inadeguato con cui è stata affrontata una tragedia come il triste e improvviso decesso di un nostro dipendente, il signor Moisés Santos. Lasciare il punto vendita aperto, invece di chiuderlo immediatamente, è stato un grave errore”.

La nota di Carrefour
Riceviamo e pubblichiamo di seguito il comunicato stampa sulla vicenda diffuso dal Gruppo Carrefour.

Con riferimento al tragico e improvviso decesso di un dipendente avvenuto in Brasile, nel punto vendita di Recife (Stato di Pernambuco), il Gruppo Carrefour si scusa per il modo inadeguato con cui è stata affrontata la situazione. L’azienda ha commesso un errore non chiudendo il punto vendita immediatamente dopo l’accaduto. Non appena il dipendente si è sentito male, è stato fornito un primo soccorso d’emergenza e sono stati chiamati immediatamente i soccorsi, nel rispetto dei protocolli per garantire un intervento rapido. Carrefour è profondamente dispiaciuta per quanto accaduto ed è vicina alla famiglia della vittima.

Leggi anche: Brasile, bimba di 10 anni stuprata dallo zio rimane incinta: abortisce al quinto mese

5k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.