Covid ultime 24h
casi +20.709
deceduti +684
tamponi +207.143
terapie intensive -47

Mangia carne di maiale, ha le convulsioni e muore a 18 anni per le cisti nel cervello

Di Clarissa Valia
Pubblicato il 29 Mar. 2019 alle 08:23 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 00:26
0
Immagine di copertina
Credit: AFP/Yoshikazu TSUNO/Getty Images

In un ospedale indiano un ragazzo di 18 anni è stato ricoverato in emergenza dopo avere perso conoscenza in seguito a delle convulsioni.

Secondo quanto riporta la rivista scientifica New England Journal of Medicine, dopo avere mangiato carne di maiale poco cotta nel cervello del 18enne si sarebbero formate delle larve del parassita taenia solium, la tenia del maiale.

La teniasi è l’infenzione, in genere intestinale, da vermi adulti in seguito ad indigestione di carne di maiale contaminata. L’infestazione da larve di taenia solium, chiamata cisticercosi, è generalmente asintomatica, a meno che le larve non invadano il sistema nervoso centrale. Se le larve dovessero colpire il sistema nervoso si potrebbe manifestare la neurocisticercosi, che a sua volta può causare convulsioni.

Il giovane ha scoperto di avere le cisti nel corteccia cerebrale dopo una risonanza magnetica. Anche nel tronco cerebrale e nel cervelletto sono state trovate delle lesioni.

Le larve si sono quindi accumulate nel sistema nervoso centrale del ragazzo, provocandone la morte.

Il decesso del 18enne indiano è stato riportato sul New England Journal of Medicine dal dottor Nishanth Dev, dell’Esic Medical College di Faridabad, nello stato nord indiano di Haryana.

Cos’è la meningite eosinofila | Angiostrongylus cantonensis | Sam Ballard

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.