Camerun, frana a Bafoussam: 42 morti

In Africa centrale le forti precipitazioni sono continuate oltre la fine della stagione delle piogge

Di Alice Possidente
Pubblicato il 30 Ott. 2019 alle 17:51 Aggiornato il 30 Ott. 2019 alle 17:52
0
Immagine di copertina

Camerun, frana a Bafoussam: 42 morti

Quarantadue persone sono morte per una frana avvenuta nella notte tra il 28 e il 29 ottobre a Bafoussam, sugli altopiani occidentali del Camerun, a circa 200 chilometri a nord della principale città portuale regionale, Doero. Tra le vittime, ventisei sarebbero bambini ma il bilancio è ancora provvisorio.

A rivelarlo ai media locali è stato il sindaco del terzo distretto di Bafoussam, Daniel Ndefonkou. Il sindaco ha anche detto che 18 persone risultano ancora disperse, mentre il bilancio dei sopravvissuti è fermo per ora a 4 residenti, di cui 3 feriti.

Le forti precipitazioni sono continuate oltre la fine della stagione delle piogge in Africa centrale, causando smottamenti nel terreno e il crollo di abitazioni abusive.

Il Camerun non è il solo stato africano colpito dal maltempo: le gravi inondazioni hanno costretto quasi 30 mila persone nella vicina Repubblica Centrafricana ad abbandonare le proprie case.

Anche alcune zone della Somalia sono state colpite, nei giorni scorsi, da violente inondazioni a seguito di forti piogge. Nel paese si contano 30 morti e 182 mila sfollati.

Perché oltre 1.700 persone morirono nel sonno in Camerun nel 1986

Inondazioni in Somalia: ci sono migliaia di sfollati

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.