Cadavere di una spogliarellista uccisa smembrato e gettato dal balcone

A uccidere la ragazza è stato il suo compagno

Di Niccolò Di Francesco
Pubblicato il 7 Ott. 2019 alle 12:54
373
Immagine di copertina

Cadavere di una spogliarellista uccisa smembrato e gettato dal balcone

Il cadavere di una spogliarellista uccisa dal suo fidanzato è stato smembrato e poi gettato dal balcone del 12° piano di un palazzo.

A fare la macabra scoperta sono stati alcuni ragazzini che stavano giocando nel parco sottostante il condominio dove è avvenuto l’omicidio.

Secondo quanto ricostruito, i bambini hanno visto cadere prima alcuni vestiti macchiati di sangue, poi la testa mozzata della donna.

La vittima si chiamava Elizaveta aveva 19 anni e lavorava in uno strip club di Chita, in Russia.

Poco dopo il ritrovamento, un uomo di 38 anni, che gli inquirenti dicono essere il compagno della vittima, è stato arrestato dalla polizia.

Un testimone di 15 anni ha dichiarato: “Siamo stati io e un mio amico a ritrovare il cadavere o quello che ne restava. Prima i vestiti macchiati di sangue sono stati buttati di sotto, poi la testa. È stato molto spaventoso”.

Secondo quanto redatto nel rapporto della polizia, altri resti del cadavere smembrato della donna sono stati rinvenuti su una tettoia che copre l’ingresso del condominio situato a Bogomyagkova Street.

Un’amica della vittima, intanto, ha lanciato un appello per raccogliere i soldi necessari a organizzare il funerale di Elizaveta. Quest’ultima, infatti, era cresciuta in orfanotrofio e non aveva parenti stretti.

Usa, va a un appuntamento con un uomo conosciuto su Tinder: ragazza uccisa e smembrata

373
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.