Covid ultime 24h
casi +23.232
deceduti +853
tamponi +188.659
terapie intensive +6

Brasile, Bolsonaro accusa DiCaprio per gli incendi in Amazzonia

"Questo Leonardo DiCaprio è uno figo, no? Dare soldi perché l'Amazzonia venga data alle fiamme", ha accusato il presidente brasiliano Bolsonaro

Di Antonio Scali
Pubblicato il 30 Nov. 2019 alle 08:22
1.5k
Immagine di copertina

Brasile, Bolsonaro accusa DiCaprio per gli incendi in Amazzonia

Accuse pesanti quelle del presidente brasiliano Jair Bolsonaro nei confronti di Leonardo DiCaprio. A suo dire, infatti, l’attore avrebbe finanziato gli incendi che ormai da mesi stanno devastando l’Amazzonia: “Questo Leonardo DiCaprio è uno figo, no? Dare soldi perché l’Amazzonia venga data alle fiamme”, ha detto senza messi termini il presidente, secondo quanto riporta Folha de S. Paulo.

Le accuse a Leonardo DiCaprio sono ormai un chiodo fisso per Bolsonaro, considerando che appena 24 ore prima, nel corso di una diretta Facebook, aveva parlato di un presunto coinvolgimento di star hollywoodiane “nella campagna contro il Brasile”.

Anche il figlio del presidente, Edoardo Bolsonaro, se l’è presa con DiCaprio accusandolo di aver versato 300.000 dollari “alla Ong che ha incendiato l’Amazzonia“, e ha aggiunto che il Wwf ha raccolto per loro donazioni.

DiCaprio, che oltre ad essere un noto attore è anche un attivista per l’ambiente, nei mesi scorsi si era impegnato per raccogliere finanziamenti per 5 milioni di dollari per l’Amazzonia. Intanto ieri, 29 novembre, sono stati arrestati e poi rilasciati quattro vigili del fuoco volontari, accusati dalla polizia di aver appiccato il fuoco per conto di una ong per ottenere attenzione e fondi internazionali.

Incendi in Amazzonia: 7 piccoli gesti quotidiani per aiutare la foresta in fiamme

1.5k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.