Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 09:59
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Assalto al Congresso, Biden: “Trump ha incitato all’assalto. Non chiamateli manifestanti, sono terroristi”

Immagine di copertina
Credit Image: © Pavlo Gonchar/SOPA Images via ZUMA Wire

Il presidente eletto condanna i "terroristi interni" al Campidoglio mentre Nancy Pelosi chiede la rimozione immediata di Trump dall'incarico

Biden: “Ieri tra giorni più neri della nostra storia”

L’assalto dei manifestanti pro Trump al Campidoglio è stato “uno dei giorno più neri della storia della nostra democrazia“. Lo ha dichiarato in conferenza stampa il presidente eletto degli Stati Uniti, Joe Biden utilizzando parole di forte condanna rispetto all’invasione di Capitol Hill da parte di un gruppo di sostenitori del presidente uscente Donald Trump che hanno preso il controllo del Congresso americano contestando l’esito delle ultime elezioni. “Ci piacerebbe poter dire che” l’assalto dei manifestanti pro Trump al Campidoglio “non poteva essere previsto ma lo avevamo previsto” in quanto è conseguenza di “quattro anni in cui il presidente ha manifestato disprezzo per la nostra democrazia, la Costituzione e il rispetto della legge in tutto quello che ha fatto”. Continua Biden, esprimendo “cordoglio per le vite perdute” e condannando “un assalto alla nostra democrazia”. “Non chiamateli manifestanti. Quella che abbiamo visto ieri è un’insurrezione, terroristi interni“. “Donald Trump ha incitato l’attacco al Congresso”, ha aggiunto Biden. È “inaccettabile” il diverso trattamento fra i manifestanti di Black Lives Matter e i sostenitori di Trump.

Nel frattempo la speaker della Camera dei Rappresentanti, Nancy Pelosi, si è unita al leader dem al Senato Chuck Schumer nel chiedere al vice presidente Mike Pence di “rimuovere questo presidente invocando immediatamente il 25esimo emendamento“. “Se il vice presidente e il gabinetto non agiscono, il Congresso potrebbe essere pronto ad andare avanti con l’impeachment”, ha minacciato la leader dem, all’indomani dell’irruzione dei rivoltosi filo-Trump a Capitol Hill.

Leggi anche: 1. Il giorno più buio dell’America (di Giulio Gambino) // 2. Il golpe di Trump (di Luca Telese) // 3. La democrazia Usa cancellata per qualche ora, ma il vero sconfitto è Trump (di G. Gramaglia); // 4. Ora non dite che sono solo quattro patrioti sballati (di Giulio Cavalli); // 5. E se i manifestanti pro Trump che hanno assaltato il Congresso fossero stati neri?

Ti potrebbe interessare
Costume / "The Prince", la dissacrante serie tv sulla royal family scandalizza il Regno Unito
Esteri / Molesta le assistenti di volo e scatta la lite: passeggero legato al sedile con lo scotch e arrestato
Esteri / Si è suicidato uno dei poliziotti che difesero Capitol Hill dall’assalto: è il quarto in 7 mesi
Ti potrebbe interessare
Costume / "The Prince", la dissacrante serie tv sulla royal family scandalizza il Regno Unito
Esteri / Molesta le assistenti di volo e scatta la lite: passeggero legato al sedile con lo scotch e arrestato
Esteri / Si è suicidato uno dei poliziotti che difesero Capitol Hill dall’assalto: è il quarto in 7 mesi
Esteri / Atene assediata dagli incendi: migliaia di abitanti e turisti costretti alla fuga
Esteri / Cadaveri per le strade, negozi in fiamme e raid aerei: migliaia di civili fuggono dai talebani nel sud dell’Afghanistan
Esteri / Ucraina, uomo si barrica nella sede del governo e minaccia di far esplodere una bomba: arrestato
Esteri / "Quella maledetta esplosione ha ucciso nostra figlia e distrutto la nostra casa"
Esteri / L’Ungheria evoca l’uscita dall’Ue: “Possibile nel 2030, quando dovremo dare più di quanto riceviamo”
Esteri / A Wuhan torna l’incubo lockdown: isolato un quartiere e chiuse le scuole
Esteri / Bielorussia, ritrovato morto impiccato il dissidente anti Lukashenko scomparso a Kiev