Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 22:03
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Migranti, SOS della nave di Banksy: “Abbiamo un morto a bordo, siamo bloccati”

Immagine di copertina

La nave di soccorso per rifugiati finanziata dal celebre ‘street artist’ britannico Banksy ha dichiarato di essere bloccata lanciando un SOS dopo aver prestato assistenza a una barca nel Mediterraneo. A detta dell’equipaggio, a bordo vi sarebbe un migrante morto. La ‘Louise Michel’, che batte bandiera tedesca, ha dichiarato di essere sovraffollata e incapace di muoversi dopo aver incontrato un’altra barca che tentava di attraversare il braccio di mare che divide l’Europa e l’Africa con 130 persone a bordo. “C’è già una persona morta sulla barca. Abbiamo bisogno di assistenza immediata”, scrivono su Twitter i responsabile dell’imbarcazione lunga 31 metri, aggiungendo che altri migranti – in mare da giorni – hanno avuto ustioni di carburante.

L’equipaggio della nave, composto da 10 persone, aveva salvato in precedenza altre 89 persone da un gommone in pericolo giovedì e ha affermato che le agenzie di soccorso europee finora avevano ignorato le sue chiamate di soccorso. La barca, che prende il nome dall’anarchica francese del XIX secolo Louise Michel, all’alba di stamattina si trovava a circa 90 chilometri a sud-est di Lampedusa, secondo il sito web di monitoraggio delle navi Marine Traffic. Noto anche per la sua veemente critica alla politica migratoria europea, Banksy aveva decorato la nave con l’immagine di una bambina che indossa un giubbotto di salvataggio e che tiene in mano un salvagente a forma di cuore.

Ti potrebbe interessare
Esteri / La crisi del Libano: viaggio nel Paese dove la politica settaria tiene in ostaggio la giustizia
Esteri / Tensioni UE-Polonia, Morawiecki: “Se vorranno la terza guerra mondiale ci difenderemo con tutte le armi”
Esteri / Colpo di Stato in Sudan: arrestati il capo del governo Hamdok e altri ministri
Ti potrebbe interessare
Esteri / La crisi del Libano: viaggio nel Paese dove la politica settaria tiene in ostaggio la giustizia
Esteri / Tensioni UE-Polonia, Morawiecki: “Se vorranno la terza guerra mondiale ci difenderemo con tutte le armi”
Esteri / Colpo di Stato in Sudan: arrestati il capo del governo Hamdok e altri ministri
Esteri / Boom di contagi nel Regno Unito, il governo corre ai ripari e apre al Green Pass
Esteri / Colombia, catturato il narcotrafficante Otoniel. Il presidente Duque: "È il colpo del secolo"
Esteri / Erdogan espelle 10 ambasciatori occidentali tra cui Usa e Francia
Esteri / I vincitori del Wildlife Photographer of the Year 2021
Esteri / Un sistema progettato per evitare la tirannia della maggioranza ha creato la tirannia della minoranza
Esteri / Senatore eletto coi brogli. Ma neanche ora che è stato scoperto dovrà restituire un euro
Esteri / Esercito Europeo: cos’è, come funziona e chi ne fa parte