Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 17:45
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Cosa sappiamo sull’auto che si è schiantata contro il Parlamento di Londra

Immagine di copertina

La polizia ha arrestato immediatamente l'autista e ha aperto un'indagine per "atti di terrorismo"

Martedì 14 agosto 2018, alle 07.37 ora locale (le 08.37 in Italia) un’auto si è schiantata davanti alla sede del Parlamento di Londra, finendo la sua corsa contro le barriere poste a protezione della sede governativa.

Tre persone sono rimaste ferite nell’incidente, ma non sono in pericolo di vita.

In questo articolo il video dello schianto del veicolo contro il Parlamento.

L’uomo alla guida dell’auto, una Ford Fiesta grigia, è stato trascinato fuori dalla vettura dalla polizia. Nelle ore successive è stato identificato come Salih Khater, 29 anni, cittadino britannico di origini sudanesi.

Le immagini diffuse dai media lo mostravano vestito con jeans e un giubbotto nero.

L’auto è stata perquisita dalle forze dell’ordine, ma non sono state ritrovate armi.

La polizia di Londra ha aperto un’indagine e il conducente della vettura è sospettato ufficialmente di “atti di terrorismo”, secondo quanto dichiarato da Scotland Yard.


Le strade attorno a Millbank, Piazza del Parlamento e Victoria Tower Gardens sono state isolate ed è stata disposta anche la chiusura della metro di Westminster.

Il Parlamento in questi giorni è chiuso, ma la zona è un’importante meta turistica ed è pertanto piena di passanti e ciclisti.

Insieme alle forze dell’ordine sono arrivate sulla scena dell’incidente anche numerose ambulanze.

I presenti hanno quindi ricevuto tutte le cure necessarie: alcune persone erano in evidente stato di shock.

Secondo alcuni testimoni oculari, l’auto ha imboccato ad alta velocità una strada chiusa che conduce alla zona protetta di Westminster per poi schiantarsi deliberatamente contro le barriere.

“Mi è sembrato che agisse deliberatamente”, ha riferito una passante, Ewalina Ochab, intervistata dall’agenzia Ap.

“Stavo camminando sull’altro lato della stanza e ho sentito un gran rumore, persone gridare. Ho visto un’auto grigia arrivare a grande velocità e correre lungo le barriere e forse anche sul marciapiede”.

Sulla vicenda è intervenuto il presidente statunitense Donald Trump in un post su Twitter.

“Un altro attacco terroristico a Londra.Questi animali sono pazzi e devono essere affrontati con durezza e forza”.

A marzo 2017 il ponte Westminster è stato teatro di un attacco terroristico, quando un suv travolse alcuni passanti davanti al palazzo di Westminster, sul Westminster Bridge, il ponte che attraversa il Tamigi, di fronte al Big Ben.

Il terrorista alla guida del veicolo poi si diresse a piedi verso il parlamento britannico, dove aggredì con un coltello un poliziotto di guardia.

Il 2017 è stato segnato da diversi attentati che hanno colpito la città di Londra.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Siberia, cinque ragazzi trovano e salvano una bambina appena nata abbandonata a -20 gradi
Esteri / Francia, la proposta shock del candidato Zemmour: “Scuole separate per studenti disabili”
Esteri / Djokovic espulso dall’Australia, il presidente serbo: “Trattato come un assassino seriale”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Siberia, cinque ragazzi trovano e salvano una bambina appena nata abbandonata a -20 gradi
Esteri / Francia, la proposta shock del candidato Zemmour: “Scuole separate per studenti disabili”
Esteri / Djokovic espulso dall’Australia, il presidente serbo: “Trattato come un assassino seriale”
Esteri / “Il futuro dipende dai non vaccinati, salveranno l’umanità”: l’ultima teoria folle del Nobel Montagnier
Esteri / Djokovic, appello respinto: sarà espulso dall’Australia. “Deluso dalla sentenza”
Esteri / Proteste in Kazakistan, aggiornato il bilancio dei morti: sono 225
Esteri / Come in un film, dottoressa fa nascere una bambina in volo: “Si chiama Miracolo”
Esteri / Eruzione del vulcano sottomarino Hunga Tonga-Hunga Haʻapai, ora è allarme tsunami | VIDEO
Esteri / Novak Djokovic nuovamente in stato di detenzione al Park Hotel. Stanotte decisione definitiva sull’esplusione
Esteri / Stati Uniti, dura accusa alla Russia: “Ha inviato commando in Ucraina per dare il pretesto all’invasione”