Arrestata una prostituta con l’accusa di aver ucciso lo chef di Cipriani Dolci Andrea Zamperoni

Di Madi Ferrucci
Pubblicato il 26 Ago. 2019 alle 20:40 Aggiornato il 11 Set. 2019 alle 01:50
0
Immagine di copertina

Arrestata una prostituta con l’accusa di aver ucciso lo chef Andrea Zamperoni

Una prostituta è stata arrestata a New York per l’omicidio Andrea Zamperoni, il capo-chef del prestigioso ristorante Cipriani Dolci. La donna si chiama Angelina Barini e ha 41 anni, secondo quanto riportato da alcuni media statunitensi avrebbe fornito al cuoco una dose mortale di narcotici durante un incontro in un hotel di New York. Angelina e il suo protettore sono accusati dell’omicidio di altri due uomini, uccisi con la stessa “tecnica”.

La prima vittima risale al 4 luglio, il secondo omicidio invece sarebbe avvenuto una settimana dopo: i corpi senza vita dei due uomini sono stati ritrovati in due hotel del Queens. Entrambe le volte Angelina Barini è stata ripresa dalle videocamere di sicurezza mentre lasciava la stanza, e le immagini sono state fondamentali per incastrarla.

Lo chef Andrea Zamperoni è stato dunque la terza vittima: secondo gli atti giudiziari il cuoco è morto il 18 agosto dopo aver assunto dell’ecstasy liquida offerta dalla donna. Per il momento la causa della morte non è ancora stata ufficializzata perché si attendono ancora i risultati degli esami tossicologici.

La scomparsa

Zamperoni è stato trovato morto il 22 agosto, a New York. La notizia della sua scomparsa era arrivata giorni prima e dopo il ritrovamento le cause della morte erano risultate oscure. Come raccontato dal Daily News sarebbe stata una telefonata anonima a indirizzare la polizia all’ostello nel Queens, a New York, dove è stato rinvenuto il corpo di Zamperoni.

Zamperoni aveva 33 anni. Era scomparso nel nulla il 17 agosto si erano perse le sue tracce precisamente nella notte tra sabato 17 e domenica 18 agosto. Lo chef, originario di una frazione del comune di Castelpusterlengo, nel Lodigiano, non si era recato a lavoro, innescando subito forti sospetti nei colleghi. Se avesse avuto qualche impedimento, avrebbe avvertito, ha raccontato in questi giorni chi lo conosceva bene. Lunedì 19 agosto, poi , il capo chef di Cipriani Dolci non si è presentato in cucina e 48 ore dopo i suoi colleghi hanno lanciato l’allarme, denunciando la scomparsa del 33enne al dipartimento di polizia.

Scomparso a New York Andrea Zamperoni, capo chef della catena di lusso Cipriani Dolci 

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.