Covid ultime 24h
casi +26.323
deceduti +686
tamponi +225.940
terapie intensive -20

Usa, nasce Amazon Pharmacy: medicinali in vendita online, con o senza ricetta. Ecco come funziona

Di Carmelo Leo
Pubblicato il 19 Nov. 2020 alle 11:30
78
Immagine di copertina
Credits: Pixabay

Usa, nasce Amazon Pharmacy: vendita farmaci online con e senza ricetta

Amazon estende il suo business al mercato dei medicinali: negli Usa, infatti, è stato lanciato Amazon Pharmacy, un nuovo servizio di consegna online di farmaci, sia per quanto riguarda quelli generici sia per quelli che richiedono la prescrizione del medico. Il colosso fondato da Jeff Bezos si è subito fatto sentire sui mercati: i titoli di alcune catene di farmacie statunitensi infatti sono crollati a Wall Street, un po’ come era successo nel 2017 nel comparto alimentare quando l’azienda di e-commerce aveva acquistato la catena Whole Food. Tra ieri e l’altroieri, Walgreens Boots Alliance e Cvs Health hanno perso quasi il 10%, mentre Rite Aid il 16%.

Ma come funziona Amazon Pharmacy? Il nuovo servizio, che dovrebbe partire tra pochi giorni, è riservato esclusivamente a una clientela maggiorenne. Per acquistare i farmaci bisognerà fornire alcuni dati e caricare online la prescrizione del medico, quando necessaria. Ma anche in assenza di ricetta, Amazon può svolgere un ruolo da intermediario e richiederla direttamente al medico curante. Non tutti i farmaci però possono essere acquistati online: non è consentita infatti la vendita dei medicinali classificati come Schedule 2, che includono molti oppioidi. Sono previsti inoltre sconti  fino all’80% sui farmaci generici per gli abbonati “Prime” senza assicurazione sanitaria.

Due anni fa, Amazon aveva pagato circa un miliardo di dollari per acquisire una catena farmaceutica specializzata nelle vendite online. Adesso, però, con l’ingresso in un mercato che secondo le stime vale circa 300 miliardi di dollari l’anno, Bezos punta ancora più in alto.

Leggi anche: 1. Compra una borraccia su Amazon: le arriva a casa piena di urina / 2. Più Amazon Prime Video e meno Netfilx: consigli per veri amanti delle serie tv (di M. Giorgi) / 3. Coronavirus: “Alexa, sto male, aiutami”, donna sola chiede aiuto all’assistente vocale Amazon prima di morire / 4. Dipendente Amazon a TPI: “Lavoriamo senza guanti e mascherine. L’azienda non fa nulla per proteggerci” / 5. Il fondatore di Amazon Jeff Bezos dona 600mila euro per l’Australia. Critiche sui social: “Li guadagna in 3 minuti”

78
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.