Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 22:20
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Alexei Navalny, i medici russi: “In miglioramento. Via libera al trasferimento in Germania”

Immagine di copertina

I medici russi autorizzano il trasferimento in Germania di Navalny: “In miglioramento”

Alexei Navalny può lasciare la Russia, lo hanno dichiarato i medici dell’ospedale di Omsk. “Le condizioni di Navalnyj stanno migliorando”, ha detto il primario dell’ospedale, Alexander Murakhovsky, citato da Interfax. Sarà dunque autorizzato il trasferimento del leader dell’opposizione per il trattamento in Germania sotto la responsabilità della moglie.

L’oppositore, che è in coma, sarà trasportato entro poche ore. “È un peccato che i medici ci abbiano messo così tanto tempo per prendere questa decisione. L’aereo è in attesa dal mattino, anche i documenti erano pronti alla stessa ora”, ha scritto l’addetta stampa di Navalny Kira Yarmysh su Twitter.

Precedentemente il trasferimento era stato negato dai medici dell’ospedale di Omsk, dove il leader dell’opposizione russa è ricoverato da giovedì 20 agosto. I medici avevano detto che nel corpo di Navalny non c’è “nessuna traccia di avvelenamento”.

Nella mattinata di venerdì 21 agosto, intanto, è atterrato a Omsk, in Siberia, l’eliambulanza partita nella notte dalla Germania e offerta da una Ong tedesca, che dovrebbe trasferire in una clinica di Berlino l’oppositore russo. Tuttavia, i medici dell’ospedale non hanno autorizzato il trasferimento, costringendo la moglie e i collaboratori di Navalny ad appellarsi alla Corte di Strasburgo affinché “si vieti alle autorità russe di ostacolare il trasferimento di Navalny in una struttura medica. Ritardare il trasporto può portare danni irreparabili alla sua vita e alla sua salute” ha scritto su Twitter la sua portavoce Kira Yarmysh.

Intanto, i medici dell’ospedale di Omsk hanno affermato di non aver trovato nessuna traccia di veleno nell’organismo di Navalny. “Finora nessun veleno è stato rilevato nel sangue e nelle urine, non c’è traccia della sua presenza” dichiarato il vice primario dell’ospedale, Anatoly Kalinichenko, aggiungendo che le condizioni dell’uomo sono ancora “instabili”. Dichiarazioni che sono state subito contestate dalla portavoce del leader dell’opposizione russa, Kira Yarmish, che sui social ha scritto: “Un’ora fa ci hanno parlato di un veleno mortale, pericoloso per chi gli sta intorno, e ora invece che non sono trovate tossine. Cosa sta succedendo?”.

Russia, le terribili urla dell’oppositore Alexei Navalny sull’aereo: ora è in coma

Nel corso della mattinata, infatti, Ivan Zhdanov, direttore del Fondo anticorruzione messo in piedi da Navalny, aveva affermato che era stato messo al corrente del fatto che “La polizia dei trasporti ha riferito ai medici del ritrovamento della sostanza con cui è stato avvelenato” aggiungendo anche che sulla vicenda era in corso “un’indagine segreta”.  Non solo, secondo le dichiarazioni di Zhdanov la sostanza sarebbe “di pericolo mortale non solo per Aleksei, ma anche per coloro che lo circondano, tanto che devono indossare tute protettive”. Secondo la moglie di Alexei Navalny, Yulia Navalnaya, giunta nella serata di giovedì 20 agosto da Mosca, il mancato trasferimento del marito in una clinica tedesca potrebbe servire “per aspettare che sparisca la sostanza chimica che è nel corpo di Aleksei”. “Non possiamo fidarci di questo ospedale – ha aggiunto la donna – e pretendiamo che ce lo consegnino”.

Leggi anche: 1. Russia, il video in aereo dell’oppositore di Putin che grida di dolore: “L’hanno avvelenato” / 2. Russia, approvata la riforma della Costituzione: Putin potrà governare fino al 2036 / 3. L’ascesa della Russia di Putin non passa solo dalla Siria

Ti potrebbe interessare
Esteri / Guerra in Ucraina, Macron non esclude l’invio di caccia a Kiev
Esteri / Bruxelles, attacco col coltello in metro: almeno tre feriti. Fermato l’aggressore
Esteri / Si licenzia e cambia vita: lavora solo 30 minuti e guadagna 40mila dollari al mese. Ecco come
Ti potrebbe interessare
Esteri / Guerra in Ucraina, Macron non esclude l’invio di caccia a Kiev
Esteri / Bruxelles, attacco col coltello in metro: almeno tre feriti. Fermato l’aggressore
Esteri / Si licenzia e cambia vita: lavora solo 30 minuti e guadagna 40mila dollari al mese. Ecco come
Esteri / La Cina accusa gli Stati Uniti per la guerra in Ucraina: “Hanno innescato la crisi e ora la stanno alimentando”
Esteri / L’imprenditore Usa che vuole tornare 18enne (con 2 milioni l’anno): in due anni l’età è “scesa” di 5
Esteri / Capsula radioattiva smarrita in Australia, tecnici della Rio Tinto e autorità locali alla ricerca: “È molto pericolosa”
Esteri / “Per colpire il Regno Unito con un missile ci vuole un minuto”: la minaccia di Putin a Boris Johnson
Esteri / Messico, influencer napoletano scambiato per un narcos: "Rinchiuso in una stanza buia"
Esteri / Ucraina, nuove sanzioni contro Russia e Bielorussia: “Useremo le loro proprietà per la nostra difesa”
Esteri / Messico, sub decapitato da uno squalo bianco lungo quasi sei metri