Covid ultime 24h
casi +20.884
deceduti +347
tamponi +358.884
terapie intensive +84

Ad Aleppo è in corso un olocausto, la denuncia della giornalista arabo-israeliana

Sulla televisione israeliana la giornalista Lucy Aharish lancia un'accusa sulla situazione ad Aleppo est, in Siria. La sua riflessione merita di essere ascoltata

Di TPI
Pubblicato il 18 Dic. 2016 alle 18:04 Aggiornato il 10 Set. 2019 alle 17:56
0
Immagine di copertina

Il video con il terribile j’accuse della giornalista Lucy Aharish sull’assedio di Aleppo est sta facendo il giro del mondo attraverso i social network. “Proprio adesso, in Aleppo, Siria, appena 8 ore d’auto da Tel Aviv, è in corso un genocidio”, dice la conduttrice del telegiornale mentre è in onda sul secondo canale della televisione di stato israeliana.

“Ma fatemi esser più precisa: è un Olocausto. Magari non vogliamo sentirlo dire, non vogliamo occuparcene, ma sta accadendo”, continua la giovane 34enne arabo-israeliana. “Ad Aleppo è in corso un Olocausto e il mondo se ne sta a guardare senza fare nulla”.

“Nel ventunesimo secolo, in un mondo dove l’informazione può stare nel palmo della vostra mano, in un mondo in cui potete sentire le vittime e le loro storie dell’orrore in tempo reale, in questo mondo noi ce ne stiamo immobili, mentre i bambini vengono massacrati in ogni singola ora”.

Qui sotto il video completo dell’intervento di Lucy Aharish:

**Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.**

Messaggio politico elettorale. Committente: Tobia Zevi

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.