Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 19:58
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Afghanistan, ultime notizie. L’Isis-K colpisce Kabul, Biden: “La ritirata continua, ma risponderemo ai terroristi”. Si temono nuovi attacchi. Di Maio: “Evacuati tutti gli italiani che volevano rientrare”

Immagine di copertina
Un attentatore posa davanti alla bandiera dell'Isis: è l'immagine con cui il gruppo terroristico ha rivendicato sui social l'attacco di Kabul

AFGHANISTAN NEWS: IL GIORNO DOPO L’ATTENTATO DI KABUL | ULTIME NOTIZIE 27 AGOSTO 2021

I talebani hanno riconquistato dopo vent’anni il controllo sull’Afghanistan e le truppe occidentali sono in ritirata, ma gli attentati terroristici nel Paese continuano. Come anticipato nei giorni precedenti dall’intelligence americana, ieri, giovedì 26 agosto 2021, la capitale Kabul è stata sconvolta da un potente attacco rivendicato dall’Isis-K, la costola del sedicente Stato islamico attiva nella regione del Khorasan, al confine col Pakistan. Nella zona all’esterno dell’aeroporto, dove sono in corso le frenetiche operazioni di evacuazione delle forze occidentali, quattro esplosioni hanno ucciso almeno 170 persone e ne hanno ferite circa 150. La gran parte delle vittime sono civili afghani, tra cui bambini, ma sono morti anche 28 talebani e 13 militari degli Stati Uniti. Il presidente Usa, Joe Biden, contestatissimo per la gestione della ritirata, ha confermato in un discorso alla nazione che il rientro delle truppe prosegue e si concluderà entro il 31 agosto. Ma “risponderemo con forza e precisione” ai terroristi, ha avvertito. Ma a Kabul c’è timore per il rischio di ulteriori attacchi terroristici. Di seguito le ultime notizie  di oggi in diretta.

AFGHANISTAN, LE ULTIME NOTIZIE IN DIRETTA

18,59 – Guerini: “Evacuate 5.011 persone” – “Evacuate 5.011 persone di cui 4.890 cittadini afghani grazie ad Aquila Omnia, tra di loro 1.301 donne e 1.453 bambini”. Lo ha detto il ministro della Difesa Lorenzo Guerini, commentando il decollo da Kabul dell’ultimo volo con a bordo 58 cittadini afghani.

18,54 – Wall Stree Journal: bilancio sale a 200 morti – È salito a quasi 200 morti il bilancio dell’attentato dell’Isis-K all’aeroporto di Kabul. Lo riferisce il Wall Street Journal.

Ore 18,53 – “Probabile un altro attacco terroristico a Kabul” – Il presidente Usa Joe Biden e il vicepresidente Kamala Harris sono stati allertati dai consiglieri della Sicurezza nazionale “che è probabile un altro attacco terroristico a Kabul”. Lo ha riferito una fonte della Casa Bianca, rende noto la Cnn, aggiungendo che gli Usa stanno prendendo tutte le contromisure per proteggere i suoi uomini e l’aeroporto di Kabul.

Ore 18,33 – Biden: “Missione pericolosa ma da fare” – “Una missione pericolosa, ma da fare”: lo ha detto dalla Casa Bianca, Joe Biden, ribadendo che la missione in Afghanistan sarà completata, nonostante la minaccia dell’Isis-k. Biden ha parlato ricevendo nella residenza presidenziale il premier israeliano, Naftali Bennett.

Ore 18,03 – Talebani: donne tornino a lavorare negli ospedali – A Kabul, i talebani hanno dato il ‘via libera’ alle donne che lavorano nel settore della sanità perchè tornino alle loro mansioni. L’annuncio è arrivato dal ministero della Sanità dell’Emnirato islamico dell’Afghanistan e rilanciato su Twitter dal portavoce dei talebani, Zabihullah Mujahid.

Ore 17,51 – A Kabul morti 3 britannici, tra cui un minore – Nell’attentato di ieri all’aeroporto di Kabul sono morti anche tre cittadini britannici, tra cui un adolescente. Lo ha reso noto il ministro degli Esteri britannici, Dominic Raab, in un comunicato. “Sono profondamente rattristato di apprendere che due connazionali e il figlio adolescente di un altro cittadino britannico sono stati uccisi ieri nell’attacco terroristico, mentre altri due sono rimasti feriti”, si legge nella nota. (AGI) Come riporta Sky News, le vittime appartenevano a tre diverse famiglie, che aspettavano fuori dall’aeroporto a cui tentavano di accedere.

Ore 17,11 – Pentagono: minacce “credibili” in corso – Le forze Usa temono nuovi attacchi all’aeroporto di Kabul, dopo l’attentato kamikaze che ieri ha ucciso 170 persone tra cui 13 soldati americani. Il generale Frank McKenzie, capo dello Us Central Command, ha detto che i vertici militari americani sono in allarme per probabili nuovi attentati contro lo scalo della capitale afghana “con razzi o autobomba”. Il portavoce del Pentagono William Taylor durante il briefing sulla crisi in Afghanistan ha poi detto che “non crediamo ci sia stata una seconda esplosione a Kabul nei pressi del Baron Hotel”. Alcuni dei feriti negli attentati stanno ricevendo cure in Germania: “Due voli sono atterrati alla base aerea di Ramstein con il nostro personale ferito”. Secondo Taylor, ci sono più di 5 mila persone all’aeroporto di Kabul in attesa dell’evacuazione. “Saremo in grado di portare avanti le operazioni fino all’ultimo minuto”, ha affermato.

Ore 16.55 – Pakistan: “Afflusso senza precedenti afghani al confine” – Si registra da ieri un “afflusso senza precedenti” di afghani al valico di frontiera di Spin Boldak-Chaman. Lo riferiscono fonti ufficiali al Guardian. Secondo alcune stime, sono oltre 20mila al giorno gli afghani che passano il confine, contro i 6mila abituali. La polizia di frontiera pachistana ha aperto il fuoco contro una decina di afghani che stavano cercando di passare illegalmente la frontiera, vicino al valico di Torkham, nel Nord-Ovest del Pakistan. Secondo fonti dell’agenzia russa Ria Novosti sono state uccise tre persone.

Ore 16,00 – Di Maio: “Appena partito volo con console Claudi” – “È appena partito da Kabul il volo dell’Aeronautica Militare che riporterà in Italia, oltre ai civili afghani, anche il nostro console Tommaso Claudi, l’ambasciatore Pontecorvo e i Carabinieri del Tuscania che erano rimasti ancora sul posto”. Lo ha annunciato su Facebook il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio. “Sono state giornate infinite e di grande sacrificio per i nostri diplomatici e militari. Sul campo, fino all’ultimo istante utile, hanno aiutato migliaia di civili afghani, a partire da donne e bambini, a lasciare il Paese, oltre a tutti gli italiani che hanno scelto di tornare a casa”, continui il ministro. “Tutti insieme hanno fatto un lavoro immenso, di cuore, e hanno dimostrato di essere una grande squadra che ha messo passione, impegno e altruismo al primo posto”, si legge nel post. “Un doveroso ringraziamento al ministero della Difesa e alla nostra intelligence: hanno lavorato senza sosta anche per proteggere i nostri connazionali ancora a Kabul”, conclude Di Maio, “tutto il popolo italiano vi sarà grato per quello che avete fatto. Ogni vostro singolo sforzo ha permesso di salvare vite umane. Siamo orgogliosi di voi. Grazie di tutto, adesso vi aspettiamo in Italia”.

Ore 15,48 – Mattarella a Biden “Sentito cordoglio per gravissimo attentato” – “A nome del popolo italiano e mio personale desidero porgere a lei, signor Presidente, e a tutti i cittadini americani le espressioni del più sentito cordoglio per il gravissimo attentato che ieri è costato la vita a 13 militari in servizio presso l’aeroporto di Kabul. In questa tragica circostanza i nostri pensieri e la nostra vicinanza vanno innanzitutto alle famiglie delle vittime, alle quali faccio pervenire le sincere condoglianze della Repubblica Italiana, e ai feriti, cui auguriamo un pronto ristabilimento”. Lo scrive il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in un messaggio inviato al Presidente degli Stati Uniti d’America, Joseph R. Biden. “Roma resta fermamente determinata a contrastare, insieme agli Stati Uniti e agli altri partner internazionali, ogni forma di terrorismo e di violenza fondamentalista, oltre che a fornire assistenza umanitaria all’amico popolo afghano, che continua in queste ore a pagare un altissimo tributo di sangue. Con sentimenti di partecipe solidarietà rinnovo il cordoglio dell’Italia tutta”, ha aggiunto Mattarella.

Ore 15,41 – Di Maio: “Tutti gli italiani sono stati evacuati” – Tutti gli italiani che volevano rientrare dall’Afghanistan sono rientrati e circa 4.900 cittadini sono stati evacuati grazie a collaborazione fra ministeri Esteri e Difesa. Lo ha detto il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, nel corso della conferenza stampa con l’omologo russo, Sergej Lavrov. “Dall’aeroporto di Kabul partirà nelle prossime ore l’ultimo C130 con a bordo il console Tommaso Claudi e l’ambasciatore (Stefano) Pontecorvo (Alto rappresentante civile della Nato), sia tutti militari e carabinieri che hanno contribuito a operazioni di evacuazione”, ha detto Di Maio. “Sull’ultimo aereo ci saranno coloro che hanno permesso di evacuare circa 5 mila cittadini afgani cui va il nostro grazie”, ha aggiunto.

Ore 15,00 – Attentato Kabul, si aggrava il bilancio delle vittime – Sono almeno 170 le persone che hanno perso la vita nell’attentato terroristico avvenuto ieri nei pressi dell’aeroporto di Kabul. Lo riferiscono i media internazionali.

Ore 14,30 – Draghi sente premier India: “Collaborazione in quadro G20” – Il premier italiano Mario Draghi ha sentito telefonicamente il collega indiano Narendra Modi. I due hanno convenuto di collaborare alla crisi afghana nel quadro del G20.

Ore 13,30 – Di Maio: “Dialogo con Mosca imprescindibile” – “In questo momento è essenziale mantenere un più stretto coordinamento con i partner internazionali e il dialogo con Mosca è imprescindibile”: lo ha dichiarato il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, in riferimento alla situazione afghana, in occasione della conferenza stampa congiunta con il collega russo Sergeij Lavrov.

Ore 13,00 – Mosca: il pericolo rimane alto – Il Cremlino ha affermato che il pericolo rimane alto per tutti in Afghanistan con l’Isis e altri gruppi armati che stanno cercando di capitalizzare il caos nel Paese. I servizi di intelligence russi stanno lavorando 24 ore su 24 per prevenire qualsiasi propagazione nelle regioni vicine, ha detto ai giornalisti il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov.

Ore 12,35 – Ue non svela quanti profughi accoglierà – L’Unione europea, nella bozza che circola della riunione straordinaria dei ministri dell’Interno che si terrà martedì, non svela il numero di rifugiati afghani che è disposta ad accogliere. Lo fa in particolare, spiegano alcune fonti al quotidiano online Politico, in attesa di comprendere meglio quanti saranno accolti da altri Paesi, in particolare Regno Unito e Canada, che hanno già promesso di reinsediare 20mila persone ciascuno. La priorità dell’Ue resta  evitare nuove ondate di migranti attraverso rotte verso i confini esterni dell’Unione. La strategia è di finanziare i Paesi della regione, in particolare Pakistan, Tagikistan e Iran, per offrire accoglienza agli sfollati e accogliere solo le persone a rischio e quelle che hanno collaborato con gli Stati europei.

Ore 12,05 – Talebani lavorano a governo con tutte le etnie del Paese – I talebani stanno pianificando un governo provvisorio “inclusivo” in Afghanistan. Lo hanno riferito fonti talebane a Doha e Kabul all’emittente araba Al Jazeera. Il governo di transizione, hanno spiegato, includerà leader di tutte le etnie e origini tribali del Paese.

Ore 11,30 – Oms: le forniture mediche si stanno esaurendo – Le forniture mediche si stanno esaurendo in Afghanistan. L’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) auspica che venga di stabilito un ponte aereo nella città settentrionale di Mazar-i-Sharif con l’aiuto delle autorità pakistane entro i prossimi due o tre giorni. “In questo momento, a causa di problemi di sicurezza e di diverse altre considerazioni operative, l’aeroporto di Kabul non sarà un’opzione almeno per la prossima settimana”, ha detto Rick Brennan, direttore regionale dell’emergenza dell’Oms. I tassi di assicurazione per i voli in Afghanistan sono “alzati alle stelle”, ha spiegato. “Una volta che saremo in grado di affrontare il problema, speriamo di essere in volo nelle prossime 48-72 ore”, ha aggiunto.

Ore 10,30 – Erdogan: “Colloqui coi talebani” – Il presidente turco, Recep Tayyip Erdogan, ha rivelato che Ankara ha tenuto i suoi primi colloqui con i talebani a Kabul, aggiungendo che sta valutando l’offerta del gruppo di gestire l’aeroporto della capitale afghana. “Abbiamo tenuto i nostri primi colloqui con i talebani, che sono durati tre ore e mezzo. Se necessario, avremo l’opportunità di tenere di nuovo colloqui”, ha detto Erdogan.

Ore 10,00 – “L’abbandono degli Usa in Afghanistan apre alle partnership con Cina e Russia. L’Isis-k? Oggi è il principale nemico dei talebani”: leggi l’intervista di TPI ad Alberto Negri.

Ore 09,45 – Spagna: evacuazioni concluse – La Spagna ha reso noto di aver terminato le operazioni di evacuazione da Kabul, dopo l’atterraggio degli “ultimi due voli spagnoli” a Dubai.

Ore 09,00 – Riprendono i voli di evacuazione – I voli di evacuazione dall’Afghanistan sono ripresi con nuova urgenza all’indomani degli attacchi a Kabul. Lo riferisce l’emittente araba Al Jazeera.

Ore 08,15 – Talebani: “Sono morti 28 dei nostri, più degli americani” – Sono 28 gli uomini dei talebani morti nell’attentato di ieri a Kabul. Lo riferisce un funzionario del movimento islamista all’agenzia di stampa Reuters. “Abbiamo avuto più perdite degli americani”, commenta la fonte, secondo cui i civili afghani morti sono almeno 72.

Ore 07,30 – Usa, morto un altro militare: il bilancio delle vittime americane sale a 13 – Il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti ha reso noto che il numero di soldati americani uccisi nelle esplosioni all’aeroporto di Kabul è aumentato di uno, facendo salire da 12 a 13 il bilancio delle vittime. I militari statunitensi feriti sono 18.

LEGGI ANCHE: La verità scomoda sull’Afghanistan che nessuno ha il coraggio di dirvi

Ti potrebbe interessare
Esteri / Egitto: la seconda udienza del processo contro Patrick Zaki dura solo due minuti, chiesto il rinvio
Esteri / Brexit, crisi del carburante nel Regno Unito: Boris Johnson allerta l’esercito
Esteri / Afghanistan, i talebani vietano il taglio della barba
Ti potrebbe interessare
Esteri / Egitto: la seconda udienza del processo contro Patrick Zaki dura solo due minuti, chiesto il rinvio
Esteri / Brexit, crisi del carburante nel Regno Unito: Boris Johnson allerta l’esercito
Esteri / Afghanistan, i talebani vietano il taglio della barba
Esteri / Grecia, forte terremoto a Creta: almeno un morto e nove feriti
Esteri / Svizzera, vincono i sì al referendum sui matrimoni gay: favorevoli quasi due terzi degli elettori
Esteri / A San Marino l’aborto è diventato legale
Esteri / Elezioni Germania, crolla la Cdu. Spd avanti: per governare serve l'accordo con Verdi e Liberali
Esteri / Elezioni in Germania, proiezioni: Spd in leggero vantaggio sulla Cdu
Esteri / I talebani appendono i cadaveri di 4 uomini a una gru nella piazza di Herat: “Ecco la pena per i rapitori”
Esteri / Nel Regno Unito mancano cibo e benzina, la colpa è della Brexit e nessuno lo dice