Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 16:49
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Afghanistan, i talebani vietano la musica

Immagine di copertina
Persone evacuate dall'Afghanistan in Corea del Sud. Credit: EPA/JEON HEON-KYUN

La musica sarà di nuovo vietata in Afghanistan: ad annunciarlo è stato il portavoce dei talebani Zabihullah Mujahid. “La musica è proibita nell’Islam”, ha detto l’uomo al New York Times, “ma speriamo di poter persuadere le persone a non fare queste cose, invece di fare pressioni”. Durante il governo dei talebani negli anni Novanta musica, televisione e cinema erano severamente vietati e infrangere le regole poteva portare a serie conseguenze.

Per quanto riguarda le donne, Zabihullah Mujahid ha spiegato che non saranno costrette, come in passato, a coprirsi il volto e a restare chiuse in casa. Potranno recarsi a scuola o in ufficio senza un ‘mahram’, o accompagnatore maschile: “Se vanno a scuola, a lavoro, all’università o all’ospedale, non hanno bisogno di un mahram”. Invece dovranno essere accompagnate per viaggi di durata superiore ai due giorni. Inoltre, alcuni giorni fa sono state nuovamente vietate le classi miste all’Università.

Il portavoce dei talebani ha inoltre espresso irritazione nei confronti degli sforzi dei Paesi occidentali per l’evacuazione dei cittadini afghani. “Non dovrebbero interferire con il nostro Paese e portare via le nostre risorse umane”, ha detto. “Medici, professori e altre persone di cui abbiamo bisogno qui in America potrebbero diventare lavapiatti o cuochi, è disumano”.

Mujahid ha inoltre smentito che i talebani stiano cercando gli ex collaboratori delle missioni diplomatiche occidentali, dichiarando che queste persone saranno al sicuro nel loro Paese. Una versione che contrasta con le molte testimonianze raccolte dai media internazionali nelle ultime settimane.

I talebani, ha aggiunto il portavoce, sperano di costruire relazioni positive con la comunità internazionale e cooperare in settori come la lotta al terrorismo, lo sradicamento delle coltivazioni di oppio e la riduzione dei flussi di rifugiati diretti verso l’Occidente.

Leggi anche: Kabul, spari contro aereo italiano

Ti potrebbe interessare
Esteri / Russia, sparatoria all’università di Perm: gli studenti scappano dalle finestre. 8 morti
Esteri / Vince il partito di Putin. Timori su possibili brogli
Esteri / Usa, crisi al confine con il Messico: più di 10mila migranti sotto a un ponte in Texas
Ti potrebbe interessare
Esteri / Russia, sparatoria all’università di Perm: gli studenti scappano dalle finestre. 8 morti
Esteri / Vince il partito di Putin. Timori su possibili brogli
Esteri / Usa, crisi al confine con il Messico: più di 10mila migranti sotto a un ponte in Texas
Esteri / Il Parlamento Ue vuole una legge per contrastare i femminicidi: “È violenza di genere”
Esteri / Papa Francesco: “No vax anche tra i cardinali. Uno è ricoverato. Sì alle unioni civili per gli omosessuali”
Esteri / Instagram danneggia la salute mentale delle adolescenti. Facebook lo sa, ma non fa niente
Esteri / “Il burqa non è nella nostra cultura”: la campagna social delle donne afghane contro i talebani
Ambiente / Mattanza di delfini alle isole Faroe per la tradizionale caccia Grindadrap
Esteri / Israele, morto per Covid il leader dei no vax. Anche dall’ospedale incitava i suoi: “Continuate le proteste”
Esteri / “Dopo l’assalto a Capitol Hill i militari tolsero a Trump l’accesso alle armi nucleari”