Covid ultime 24h
casi +20.648
deceduti +541
tamponi +176.934
terapie intensive -9

Pensioni News, tutte le ultime notizie su previdenza, Quota 100 e riforme di oggi, 4 agosto 2019

Di Giulia Angeletti
Pubblicato il 4 Ago. 2019 alle 10:05 Aggiornato il 4 Ago. 2019 alle 12:41
0
Immagine di copertina

Pensioni news: le ultime notizie e le novità di oggi 4 agosto 2019

In questo articolo tutte le ultime news su pensioni e previdenza sociale. Le ultime notizie nel dettaglio su riforme, modifiche, regole, quota 100, pensioni anticipate e tanto altro. Ecco le ultime novità di oggi, domenica 4 agosto 2019:

– SE NON VISUALIZZI GLI ULTIMI AGGIORNAMENTI, CLICCA QUI –

(Aggiornare in continuazione per leggere tutti gli ultimi aggiornamenti)

Firenze, arrestato falso invalido: chiesto il processo per un 55enne

Un 55enne di Firenze è finito agli arresti domiciliari, ad aprile scorso, con l’accusa di essersi finto invalido per percepire la pensione d’invalidità e altri emolumenti. Adesso la procura di Firenze ha chiesto per lui il rinvio a giudizio, con le accuse di truffa aggravata ai danni dello Stato, falsità ideologica in atti pubblici, sostituzione di persona e maltrattamenti verso la convivente. Nell’ambito della stessa indagine è stato chiesto il processo anche per un luogotenente dei carabinieri, accusato dei reati di sostituzione di persona in concorso e falso.

Il 55enne, per anni, si sarebbe finto tetraplegico riuscendo a ingannare anche i medici che di volta in volta ne hanno certificato la malattia. Per avvalorare la sua condizione di disabilità ha affrontato numerosi ricoveri in strutture ospedaliere pubbliche e private.

Secondo le accuse, però, a casa e fuori dalla provincia di Firenze si muoveva camminando senza difficoltà, mentre in tutte le altre occasioni fingeva di essere costretto su una carrozzina. Con questo inganno, tra il 2012 e il 2018 avrebbe percepito senza averne diritto circa 80mila euro di pensione ordinaria di inabilità e altri 57mila di invalidità civile e di accompagnamento.

Anci: “Con Quota 100 piccoli comuni in difficoltà”

I pensionamenti grazie a Quota 100 preoccupano l’Anci: secondo l’Associazione nazionale dei Comuni italiani, infatti, è in corso un progressivo svuotamento della Pubblica amministrazione che potrebbe portare i piccoli Comuni a non riuscire ad assicurare tutti i servizi.

Lo fa presente Guido Castelli, delegato alla finanza locale dell’Anci ed ex sindaco di Ascoli, in un’intervista a La Stampa: “Nei piccoli Comuni – spiega Castelli – il rischio non è astratto perché naturalmente non hanno grandi possibilità né potenzialità per riorganizzare la macchina. Mentre per i medi e grandi Comuni c’è, invece, la possibilità di un decadimento sull’efficienza nel distribuire servizi. E quindi, ritardi a danno dei cittadini”.

Ma non è tutto qui. Secondo il delegato alla finanza locale dell’Anci, “la riduzione del personale è anche alla base della lenta ripresa degli investimenti. In un Paese come il nostro, spesso accusato di lentezza burocratica, la mancanza di personale rischia di amplificare ancora di più e molto il problema”.

Secondo Castelli, tutto è partito circa due anni e mezzo fa, quando l’ufficio parlamentare di bilancio indicò “in 9 miliardi il contributo complessivamente fornito dai Comuni al miglioramento dei saldi di finanza pubblica. E il 78% di questi 9 miliardi è arrivato proprio dalla riduzione del costo del personale. Per 6-7 anni il turn-over è stato limitato al 20%, per ogni cinque che andavano in pensione se ne poteva assumere uno. È stato il totem del periodo di crisi: riduciamo la spesa per il personale”.

Tutte le news di pensioni di venerdì 2 agosto

Per tutti i dettagli in merito alle Pensioni Quota 100, come anche su Pensioni Opzione Donna, Quota 41, Ape social e volontaria qui di seguito una serie di link utili:

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.