Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:49
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Economia

Pensioni news, le ultime notizie di oggi | Nel 2020 due nuove commissioni tecniche

Immagine di copertina
Credit: FILIPPO MONTEFORTE / ANSA / PAL

Da Quota 100 a Opzione Donna: tutte le ultime notizie e novità in materia di pensioni

Pensioni news e Quota 100: le ultime notizie di oggi

In questo articolo puoi trovare le ultime news e novità in tema pensioni. Tutte le notizie sul sistema previdenziale e sui programmi di pensionamento anticipato, da Quota 100 a Opzione Donna, aggiornate alla data di oggi, domenica 3 novembre 2019.

Pensioni news: nel 2020 due nuove commissioni tecniche

Entro la fine di gennaio 2020 saranno istituite due commissioni tecniche sulla previdenza che si dovranno occupare dei lavori gravosi, da un lato, e della spesa pensionistica e assistenziale, dall’altro. Lo prevede l’ultima bozza della manovra economica varata dal governo.

Entrambe le commissioni saranno presiedute dal ministro del Lavoro e vedranno al tavolo i ministero dell’Economia e della Salute, l’Istat, l’Inail, l’Inps e dovranno concludere i loro lavori entro la fine del 2020.

La prima commissione dovrà valutare la gravosità dei lavori guardando anche ad età, condizioni dei lavoratori ed esposizione ambientale. Alla commissione gravosi parteciperanno anche rappresentanti di imprese e sindacati. La seconda avrà invece il compito di classificare, e comparare con le esperienze internazionali, la spesa per previdenza e assistenza.

Pensione per gli albanesi residenti in Italia: il governo valuta un accordo con Tirana

“L’Italia ospita la più numerosa comunità albanese all’estero, ed è un esempio di integrazione. Valuteremo anche insieme la possibilità di eventuali accordi anche sul piano previdenziale”. Lo ha dichiarato il premier Giuseppe Conte nelle dichiarazioni congiunte con il premier albanese Edi Rama, che nei giorni scorsi è stato visita in Italia.

Secondo Rama, va “anche affrontata nella materia dovuta la questione delle assicurazioni sociali di un gran numero di contribuenti” albanesi “nello Stato italiano”. “Abbiamo una buona collaborazione in questa direzione, intensificheremo i tentativi di raggiungere quest’accordo che ha una grande importanza per l’economia e la dignità di queste persone ma anche per la tradizionale amicizia di questi Paesi”, ha aggiunto il premier albanese.

Tutte le news di pensioni dei giorni scorsi

Per tutti i dettagli su Pensioni Quota 100, ed anche su Pensioni Opzione DonnaQuota 41Ape social e volontaria ecco una serie di link utili:

Ti potrebbe interessare
Lavoro / Gadget personalizzati aziendali: guida alla scelta
Economia / Leonardo fa affari d’oro con le guerre, ma allo Stato azionista restano pochi spiccioli
Economia / Le 9 previsioni sulla mobilità del futuro
Ti potrebbe interessare
Lavoro / Gadget personalizzati aziendali: guida alla scelta
Economia / Leonardo fa affari d’oro con le guerre, ma allo Stato azionista restano pochi spiccioli
Economia / Le 9 previsioni sulla mobilità del futuro
Economia / Nel cuore di Roma il lancio di “Airport in the city”, il nuovo servizio di ADR
Economia / Innovazione protagonista agli Asecap Days 2024
Economia / Agricoltura: un’azienda di Montalcino al terzo posto nella classifica italiana delle imprese più sostenibili
Economia / L’Area Studi Mediobanca presenta il report “Le multinazionali industriali mondiali con focus sui Gruppi della Difesa”
Economia / Banca Ifis: l’utile netto del primo trimestre 2024 cresce a 47 milioni di euro
Economia / Perché gli allevamenti intensivi nuocciono gravemente (anche) alla nostre salute
Economia / Nuovi Ogm: le mani delle multinazionali della chimica sull’agricoltura europea