Me

Risultati test Medicina: qual è il punteggio minimo per entrare? Un confronto col 2018

Di Marco Nepi
Pubblicato il 17 Set. 2019 alle 10:47 Aggiornato il 17 Set. 2019 alle 10:53
Immagine di copertina

Risultati test Medicina: qual è il punteggio minimo per entrare?

Il punteggio minimo necessario al test di Medicina per poter entrare in Facoltà non è facile da calcolare: il 17 settembre sono stati pubblicati i risultati del test e ciascun candidato entrando con le sue credenziali sul portale Universitaly potrà sapere se risulta ammesso in graduatoria. Per essere considerati idonei e poter entrare in graduatoria basta aver raggiunto la soglia minima di 20 punti, ma per sapere se si è entrati a Medicina è necessario un punteggio minimo ben diverso.

La graduatoria ufficiale sarà pubblicata il primo ottobre e solo allora uscirà il risultato definitivo con l’elenco degli ammessi in base al punteggio.

Il punteggio minimo, a differenza della soglia di idoneità di 20 punti, varia ogni anno ed è stabilito in base ai punti totalizzati dall’ultimo candidato che ha ottenuto il posto.

Le fonti più autorevoli sostengono che il punteggio minimo quest’anno dovrebbe aggirarsi intorno a una soglia dei 42 punti, o comunque essere compreso in un intervallo tra i 36 e i 46 punti.

Test medicina: il punteggio minimo in base ai risultati del 2018

Dopo la pubblicazione dei punteggi in forma anonima del 17 settembre le società che si occupano di scrivere i test inizieranno a fare i primi calcoli e stileranno una graduatoria non ufficiale che potrà già essere indicativa del risultato.

Le domande del test sono 60 e il punteggio massimo possibile è di 90 punti: nel 2018 in base ai dati di Alphatest il punteggio minimo per accedere era intorno ai 42 punti, quest’anno però potrebbero essere più alti a causa dell’introduzione di un maggior numero di domande di cultura generale.

L’ultimo classificato con il punteggio minimo più alto del 2018 aveva raggiunto 54,9 punti ed era riuscito ad entrare all’Università Milano Bicocca. Seguivano Pavia, Bologna, Milano, Padova e Verona con un punteggio tra i 51,4 e i 50,2. A Modena-Reggio Emilia l’ultimo a essersi posizionato per entrare vantava un punteggio di 49,7, seguito da Brescia con 48 punti, e da Ferrara, Torino e Udine con un punteggio intorno ai 47.

A Napoli-Federico II, Firenze, Varese, Parma, Vercelli, Trieste e Pisa il punteggio si aggirava intorno ai 46 punti, mentre la prima sotto la soglia dei 46 punti era Salerno con 45,9, seguito da Genova con 45,8 e da Politecnico delle marche, Policlinico – RomaLa Sapienza, Catania, Siena e Perugia, sempre intorno ai 45 punti.

L’ultimo a essersi posizionato a Palermo aveva totalizzato un punteggio di 44,7 e sui 44 punti si attestavano anche S.Andrea-Roma La Sapienza, Bari, Polo Pontino -Roma La Sapienza e Roma Tor Vergata. Sotto i 44 c’erano invece Foggia, Chieti-Pescara, L’Aquila, Napoli Vanvitelli, Cagliari, Molise, Sassari, Messina. Ultimo classificato Catanzaro con 43,2 punti.

La graduatoria

Il  27 settembre ciascun candidato potrà avere accesso anche al proprio test d’ingresso e vedere la scheda anagrafica con il punteggio ottenuto in modo da fare il confronto con il punteggio minimo degli scorsi anni.

Dentro il Rojava, guerra di Siria

Il 1 ottobre invece sarà la volta della graduatoria ufficiale ed è solo a questo punto che sarà possibile sapere chi sono i vincitori del posto. Nella graduatoria saranno resi noti i posti anche in base alle preferenze. Gli “Assegnati” che sono riusciti a ottenere un posto nel primo Ateneo prescelto, dovranno immatricolarsi entro 4 giorni.

I “prenotati” che sono entrati in una delle Università della seconda o della terza scelta dovranno immatricolarsi entro 4 giorni oppure attendere gli scorrimenti delle graduatorie e confermare il loro interesse a iscriversi nel caso vogliano tentare di entrare nella prima scelta. Gli altri candidati che non hanno ottenuto nessuno dei posti disponibili tra le preferenze desiderate potranno comunque aspettare lo scorrimento delle graduatorie.

Il 9 ottobre sarà pubblicata la nuova graduatoria dopo lo scorrimento. Il punteggio minimo per entrare a medicina diminuirà ad ogni scorrimento

Conferma d’interesse

Chi desidera restare in graduatoria, deve comunicare il proprio interesse all’immatricolazione entrando nell’area riservata di Universitaly e dare conferma entro le 12,00 del quinto giorno successivo alla pubblicazione dei risultati della graduatoria ufficiale.

Test medicina: i risultati e la data di pubblicazione della graduatoria ufficiale