Covid ultime 24h
casi +21.994
deceduti +221
tamponi +174.398
terapie intensive +127

Reddito di cittadinanza, con un questionario online scopri se hai i requisiti: parte il progetto “Inps per tutti”

Il test serve per scoprire anche a quali altre prestazioni si ha diritto

Di Maria Teresa Camarda
Pubblicato il 14 Ott. 2019 alle 18:24 Aggiornato il 14 Ott. 2019 alle 19:08
12
Immagine di copertina
Il presidente dell'Inps Pasquale Tridico

Reddito di cittadinanza, Inps per tutti ti dice se hai i requisiti

Per verificare i requisiti di accesso al Reddito o alla Pensione di Cittadinanza, ma anche alle altre prestazioni erogate da Inps, è disponibile da oggi il questionario “Inps per tutti”. Un progetto presentato dal presidente Pasquale Tridico che “punta a raggiungere i cittadini più fragili, quelli che spesso non hanno le informazioni sui loro diritti”. Collegandosi

Il questionario, disponibile sul sito dell’Inps, servirà a sapere se si ha diritto alle seguenti prestazioni:

  • Reddito di Cittadinanza e Pensione di Cittadinanza;
  • assegno familiare dei Comuni;
  • assegno di maternità dei Comuni;
  • Bonus Bebè;
  • premio alla nascita;
  • bonus asilo nido;
  • NASpI
  • assegno sociale;
  • invalidità civile.

Basterà collegarsi al portale dell’Inps (a questo link) e rispondere alle domande di un questionario sulla propria condizione per sapere a quali prestazioni si può avere accesso.

L’iniziativa è rivolta alle fasce più deboli della popolazione, come:

  • persone in stato di povertà assoluta, senzatetto o senza fissa dimora;
  • abitanti di Comuni distanti dagli uffici dell’Inps;
  • utenti non consapevoli dei propri diritti.

Inps per tutti, le reazioni politiche

“Il progetto è importante perché potrebbe consentire di raggiungere 50 mila persone”, ha detto il premier, Giuseppe Conte, in un messaggio video alla presentazione del progetto. “Non devono essere i poveri a bussare alla porta dell’Inps, ha detto riferendosi al reddito di cittadinanza , bisogna fare di più, andare nelle stazioni, nelle mense, lì dove c’è bisogno”.

Il programma, infatti, in collaborazione con i comuni vuole raggiungere anche con unità mobili le persone più in difficoltà, a partire dai senza fissa dimora. “Dobbiamo intercettare il bisogno. Immaginiamo un istituto proattivo”, ha aggiunto Tridico.

“Provo una profonda emozione, è una bellissima giornata. Credo possa essere un punto di partenza che vede Inps e Comuni sul territorio per affrontare tutte le situazioni di emarginazione sociale”, ha detto la ministra del Lavoro, Nunzia Catalfo.

QUI altre informazioni sul reddito di cittadinanza

12
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.