Reddito di cittadinanza, come sta andando: i dati dell’Osservatorio Inps

Pubblicata la relazione trimestrale dell'Istituto nazionale di previdenza sociale

Di Maria Teresa Camarda
Pubblicato il 16 Set. 2019 alle 13:38 Aggiornato il 16 Set. 2019 alle 14:43
0
Immagine di copertina
Reddito di cittadinanza, i dati dell'Osservatorio dell'Inps

Reddito di cittadinanza Inps, i dati dell’Osservatorio

Sono stati pubblicati i dati dell’Osservatorio Inps sul reddito di cittadinanza. Il report trimestrale analizza il periodo luglio-settembre 2019 e illustra come sta andando il sussidio introdotto dal governo M5s-Lega nel marzo scorso.

Ad oggi, sono 960.007 le domande di reddito di cittadinanza accolte fino al 4 settembre 2019 a fronte di 1.460.463 richieste arrivate all’Inps. Sono, invece, 90.812 le domande ancora in lavorazione mentre 409.644 sono state respinte.

A quanto ammonta il reddito di cittadinanza

Tra i percettori del Reddito di cittadinanza ce ne sono 208.974 (il 21 per cento del totale) che ricevono importi inferiori o pari a 200 euro al mese mentre ce ne sono 38.372 (il 4 per cento) che arrivano a ricevere anche oltre 1000 euro al mese. La maggioranza dei beneficiari, il 46,8 per cento riceve tra i 400 e gli 800 euro. Infine, ci sono 169.950 persone con importi tra i 200 e i 400 euro, mentre 281.372 hanno importi tra i 400 e i 600 euro (il 29,3 per cento). Ricevono tra i 600 e gli 800 euro oltre 168.000 beneficiari del Rdc.

Oltre il 38 per cento dei beneficiari del reddito (367.411) sono famiglie con un solo componente con un importo medio assegnato di 381 euro mentre altre 191.519 (il 19,9 per cento) sono famiglie con due componenti con un importo medio di 462 euro. Le famiglie con tre componenti assegnatarie della misura contro la povertà sono 163.188 con un reddito medio ricevuto di 547 euro al mese mentre quelle con quattro componenti sono 137.018 con importi medi di 606 euro al mese.

Le famiglie più numerose beneficiarie della misura sono 65.725 con cinque componenti (610 euro medie al mese) e 35.146 con sei e più componenti (599 euro al mese medi). I nuclei familiari con minori che ricevono il reddito sono 348.982 (1.358.690 persone coinvolte nel complesso) su 960.007 (il 36,3 per cento del totale). Nel complesso le persone coinvolte sono quasi 2,35 milioni in 960.007 famiglie con un importo medio a nucleo di 481,16 euro al mese.

Proprio la distribuzione del reddito di cittadinanza tra famiglie con un solo componente e quelle più numerose è oggetto di revisione da parte del nuovo governo Pd-M5s.

Le regioni con il maggior numero di beneficiari

Le regioni in cui ci sono più beneficiari del reddito di cittadinanza sono la Campania, con 181.874 persone che percepiscono il sussidio ogni mese (18,9 per cento), e la Sicilia, con 165.273 beneficiari (17,2 per cento). Segue, anche se con un ampio margine di distacco, la Lombardia con l’8,4%.

Quanto persone coinvolte

Sono oltre 2,3 milioni le persone coinvolte nei nuclei familiari di percettori del reddito di cittadinanza. Secondo le tabelle dell’Osservatorio Inps, aggiornate al 4 settembre 2019, per i 960.007 beneficiari (in famiglie nel complesso con 2.348.423 persone) l’importo medio mensile erogato è stato di 481 euro.

Nel complesso i cittadini italiani beneficiari sono stati 861.789, pari all’89,7 per cento del totale.

Qui tutto il report trimestrale dell’Inps

Tutte le notizie sul reddito di cittadinanza su TPI

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.