Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 09:52
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Economia » Lavoro

Domani scade il concorso al Ministero dell’Ambiente 2019 per 251 posti di lavoro

Immagine di copertina
Credits: AFP

Domani scade il concorso al Ministero dell’Ambiente per 251 posti di lavoro a tempo indeterminato

Domani 23 settembre scade il bando di concorso del Ministero dell’Ambiente 2019 finalizzato alla selezione di 251 funzionari che potranno vincere un posto di lavoro a tempo indeterminato. Il bando è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 9 agosto e sarà la commissione Ripam a gestire la selezione. I profili richiesti dal bando di concorso sono i seguenti:

  • 55 funzionari nel settore dell’ingegneria dell’ambiente, energetica e nucleare, e gestionale
  • 35 esperti di fiscalità ambientale e economia
  • 25 funzionari con esperienza nell’urbanistica, nella pianificazione territoriale e nell’architettura del paesaggio
  • 22 posti per persone con precedente esperienza nel settore delle scienze biologiche e della biologia marina
  • 11 funzionari esperti in scienze chimiche.
  • 30 funzionari  con esperienza nel campo delle scienze geofisiche e geologiche
  • 60 funzionari competenti nell’ambito delle scienze ambientali, agrarie e forestali
  • 13 funzionari con competenze statistiche

Quali sono i requisiti per partecipare al concorso del Ministero dell’Ambiente

Per poter partecipare al concorso sono necessari alcuni requisiti che vi riassumiamo qui brevemente. Il primo requisito imprescindibile è la cittadinanza italiana o la cittadinanza di qualsiasi Stato membro dell’Ue. Necessaria anche una laurea nelle materie relative ai profili professionali indicati nell’elenco di cui sopra. Servono inoltre l’idoneità fisica e l’assenza di condanne penali.

Come inviare la domanda

Sarà possibile iscriversi al concorso inviando la domanda sul sito online della commissione Ripam e seguendo le istruzioni riportate sulla pagina del bando.Sono previste tre prove: un primo test pre-selettivo, una seconda prova scritta e infine un colloquio orale.

Tutti i nuovi concorsi pubblici di ieri sabato 21 settembre
Ti potrebbe interessare
Lavoro / Gestione dello stress sul lavoro: come prendersi cura del lavoratore in azienda
Lavoro / Team in Outsourcing vs Team interno: qual è il più vantaggioso?
Economia / Azimut Marketplace: che cos’è e come funziona
Ti potrebbe interessare
Lavoro / Gestione dello stress sul lavoro: come prendersi cura del lavoratore in azienda
Lavoro / Team in Outsourcing vs Team interno: qual è il più vantaggioso?
Economia / Azimut Marketplace: che cos’è e come funziona
Lavoro / Posso fare un preventivo del Notaio online? Ecco cosa aspettarsi, tra modalità, costi e tariffe
Lavoro / Abilitazione insegnamento all’estero: la via spagnola sicura e riconosciuta del “Master en Profesorado”
Cultura / Trasforma il tuo futuro con Corsi.it
Lavoro / Ma quale settimana lavorativa da 4 giorni, in Italia il 9,4% dei dipendenti lavora 50 ore a settimana
Lavoro / Master Project Management: perché è la professione del futuro?
Lavoro / Gi Group al fianco dei docenti per l’orientamento dei più giovani
Lavoro / Il Gi Group Training Hub spegne la sua prima candelina