Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 14:01
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Economia » Lavoro

Concorsi pubblici 2022: ecco i bandi attivi a dicembre

Immagine di copertina

Concorsi pubblici 2022: i bandi attivi a dicembre

Il 2022 è stato l’anno dei concorsi pubblici nella Pubblica amministrazione. La maggior parte dei concorso hanno attivato numerosi posti di lavoro a tempo indeterminato, altri determinati con possibilità di stabilizzazione. Al momento, sono attivi diversi bandi, con scadenza fissata pochi giorni delle festività natalizie. Gli ultimi bandi di concorso pubblicati riguardano la Banca d’Italia, Formez PA, assunzione medici nella Polizia di Stato e l’università di Milano. Vediamo insieme quali sono i bandi attivi per il mese di dicembre.

Banca d’Italia

La Banca d’Italia, con sede a Roma, ha pubblicato il bando di concorso 2022 per l’assunzione a tempo indeterminato di 60 esperti in ambito economico e statistico. Il bando è rivolto a laureati. Sarà possibile candidarsi entro il 21 dicembre 2022. 

REQUISITI E TITOLI DI STUDIO
Ai concorrenti è richiesto di essere cittadini italiani o di un Paese dell’Ue, godere dei diritti civili e politici, godere delle condizioni fisiche necessarie per lo svolgimento delle mansioni e non aver tenuto comportamenti incompatibili con con le funzioni da svolgere nell’Istituto.

Per quanto riguarda, invece, i titoli di studio richiesti, i candidati devo aver conseguito:

  • laurea magistrale/specialistica, conseguita con un punteggio di almeno 105/110 in una delle seguenti classi: scienze economico-aziendali (LM-77 o 84/S); scienze dell’economia (LM-56 o 64/S); finanza (LM-16 o 19/S); relazioni internazionali (LM-52 o 60/S); scienze della politica (LM-62 o 70/S); statistica economica, finanziaria ed attuariale (91/S); scienze statistiche (LM-82); scienze statistiche attuariali e finanziarie (LM-83); matematica (LM-40 o 45/S); fisica (LM- 17 o 20/S); ingegneria gestionale (LM-31 o 34/S);
  • diploma di laurea di “vecchio ordinamento”, conseguito con un punteggio di almeno 105/110, in una delle seguenti discipline: economia e commercio; economia politica; scienze politiche; scienze internazionali e diplomatiche; statistica; matematica; fisica; scienze strategiche.

È consentita la partecipazione al concorso a coloro i quali siano in possesso di titoli di studio conseguiti all’estero con votazione minima di 105/110.

PROVE

Nel caso in cui le relative domande di partecipazione siano superiori alle 3.500 unità, la Banca d’Italia si riserva la facoltà di indire una preselezione mediante test. Inoltre, per ciascun concorso sarà nominata dalla Banca d’Italia una Commissione, con l’incarico di sovrintendere alle prove. Le prove consisteranno in una prova scritta e in una prova orale e si svolgeranno a Roma.

Concorsi pubblici 2022 Formez PA

Entro il 15 dicembre 2022 sarà possibile candidarsi ai due concorsi Formez PA che prevedono la copertura, complessivamente, di 50 posti di lavoro a tempo determinato presso la sede dell’Istituto di Roma. Una selezione è rivolta a diplomati, l’altra a laureati.

REQUISITI

In base alla posizione per la quale si deciderà di concorrere sono richiesti, rispettivamente, il diploma di scuola secondaria superiore quinquennale oppure la laurea o laurea magistrale/specialistica o vecchio ordinamento.

Il candidato deve essere cittadino italiano o di un Paese dell’Ue, godere dei diritti civili e politici, godere delle condizioni fisiche necessarie per lo svolgimento delle mansioni e non aver tenuto comportamenti incompatibili con con le funzioni da svolgere nell’Istituto, pena l’esclusione.

PROVE

Per entrambe le selezioni, i candidati dovranno sostenere una prova tecnica, la valutazione dei titoli e un colloquio conoscitivo in fase finale.

Medici della Polizia di Stato

Il ministero dell’Interno ha indetto un concorso per il reclutamento di 45 medici della Polizia di Stato. La selezione è rivolta a candidati in possesso di laurea in Medicina e Chirurgia. Sarà possibile inviare la propria candidatura entro il 22 dicembre 2022.

REQUISITI

Possono partecipare al bando per medici della Polizia di Stato i candidati in possesso di particolari requisiti, in base a quanto indicato nel bando di concorso:

  • cittadinanza italiana;
  • godimento dei diritti politici;
  • possesso delle qualità di condotta di cui all’art. 26 della legge 1° febbraio 1989, n. 53;
  • età inferiore ai 35 anni (non compiuti);
  • idoneità fisica, psichica e attitudinale;
  • laurea in Medicina e Chirurgia;
  • possesso di un diploma di specializzazione rilasciato dalla scuola di specializzazione universitaria di area sanitaria, di cui al Decreto del Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca 1 agosto 2055, successive modifiche ed integrazioni;
  • abilitazione all’esercizio della professione di medico chirurgo;
  • iscrizione all’albo professionale;
  • per il personale della Polizia di Stato che concorre per le riserve dei posti, non aver portato la sanzione disciplinare della pena pecuniaria, o altra sanzione più grave, nei tre anni precedente la data di menzione del presente bando;
  • per il personale della Polizia di Stato che concorre per le riserve dei posti, aver conseguito un giudizio complessivo non inferiore a “ottimo”, nei tre anni precedenti la data di emanazione del bando;
  • non essere stati espulsi o prosciolti dalle Forze Armate o dalle Forze di Polizia;
  • non essere stati destituiti da pubblici uffici, dispensati o dichiarati decaduti dall’impiego in una pubblica amministrazione o licenzianti dal lavoro alle dipendenze di pubbliche amministrazioni a seguito di procedimento disciplinare;
  • assenza di condanne anche non definitive per delitti non colposi o di procedimenti penali per delitti non colposi per i quali si è sottoposti a misura cautela personale;
  • non essere stati sospesi cautelarmente dal servizio a norma dell’articolo 93 del decreto del Presidente della repubblica 10 gennaio 1957, n. 3 con applicazione delle disposizioni del successivo articolo 94.

PROVE

Le procedure concorsuali al concorso Polizia di Stato prevedono il superamento delle seguenti prove: un’eventuale prova preselettiva, da stabilire in base al numero delle domande pervenute; accertamenti psico-fisici; accertamento attitudinale; prove scritte; valutazione dei titoli dei candidati; prova orale.

Università degli Studi di Milano

L’Università degli Studi di Milano ha indetto un concorso rivolto a candidati diplomati, finalizzato alla coperture di 15 posti di lavoro a tempo indeterminato per le attività amministrative e contabili. Sarà possibile candidarsi entro il 15 dicembre 2022. La selezione dei candidati avverrà attraverso la valutazione dei titoli e due prove d’esame, una scritta e una orale.

Qualora il numero di domande di partecipazione al concorso sia superiore a 200, l’Amministrazione si riserva la facoltà di predisporre una prova preselettiva.

Ti potrebbe interessare
Lavoro / Team in Outsourcing vs Team interno: qual è il più vantaggioso?
Economia / Azimut Marketplace: che cos’è e come funziona
Lavoro / Posso fare un preventivo del Notaio online? Ecco cosa aspettarsi, tra modalità, costi e tariffe
Ti potrebbe interessare
Lavoro / Team in Outsourcing vs Team interno: qual è il più vantaggioso?
Economia / Azimut Marketplace: che cos’è e come funziona
Lavoro / Posso fare un preventivo del Notaio online? Ecco cosa aspettarsi, tra modalità, costi e tariffe
Lavoro / Abilitazione insegnamento all’estero: la via spagnola sicura e riconosciuta del “Master en Profesorado”
Cultura / Trasforma il tuo futuro con Corsi.it
Lavoro / Ma quale settimana lavorativa da 4 giorni, in Italia il 9,4% dei dipendenti lavora 50 ore a settimana
Lavoro / Master Project Management: perché è la professione del futuro?
Lavoro / Gi Group al fianco dei docenti per l’orientamento dei più giovani
Lavoro / Il Gi Group Training Hub spegne la sua prima candelina
Lavoro / Concorsi pubblici 2022, Ministero della Cultura: date, requisiti e prove