Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 00:12
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Economia

Fitch conferma il rating dell’Italia: BBB- e outlook stabile

Immagine di copertina
Credit: Pixabay

Fitch aggiorna il rating e l’outlook dell’Italia

L’agenzia internazionale Fitch conferma il rating dell’Italia a BBB- e outlook stabile. La comunicazione è arrivata nella serata di oggi, venerdì 4 dicembre, come da regolamento dopo la chiusura dei mercati azionari. I titoli di Stato italiano si mantengono dunque un gradino sopra il livello Junk (spazzatura).

Lo scorso settembre Fitch ha tagliato le proprie stime sulla crescita dell’economia dell’Italia: secondo l’agenzia di rating nel 2020 il Pil italiano crollerà del 10%, a fronte della precedente stima di -9,5%. Tuttavia, Fitch ha alzato la previsione di crescita per il 2021 da +4,4% a +5,4%.

Le previsioni dell’agenzia newyorkese sono più negative rispetto a quelle formulate dal Governo italiano nella Nota di aggiornamento al Def varata a fine settembre. Il 2020 si chiuderà, secondo il Ministero dell’Economia, con un crollo del Prodotto interno lordo del 9%, mentre per il 2021 si stima un +5,1% tendenziale (cioè a legislazione vigente) e un +6% programmatico (cioè tenendo conto delle nuove misure previste).

Le previsioni del Governo, peraltro, potrebbero essere riviste tra poche settimane, quando sarà il momento di varare la Legge di Bilancio: finora il Tesoro ha però sempre confermato che per il 2020 non ci si attende una caduta del Pil a due cifre, ossia ci si dovrebbe mantenere almeno sopra il -10%.

Cosa sono le agenzie di rating

Le agenzie di rating sono società private che formulano e assegnano giudizi sulla solidità finanziaria di soggetti che, per finanziarsi, emettono titoli di debito sui mercati. Questi giudizi sono detti, appunto, rating. Oggetto di valutazione possono essere sia aziende private che emettono obbligazioni sia Stati che emettono titoli di Stato. I rating sono importanti perché forniscono agli investitori una indicazione su quanto quell’azienda o quello Stato è affidabile, ossia in grado di restituire il denaro ricevuto in prestito, maggiorato dei relativi interessi.

Leggi anche: Agenzie di rating: che cosa sono e cosa fanno

Ti potrebbe interessare
Lavoro / Lavoratori Gkn criticano il leader della Cgil Landini: “No passerelle mediatiche”
Economia / Auto, con la transizione green 70mila posti a rischio in Italia: il Governo Draghi che fa?
Economia / Effetto Covid, per tornare in ufficio i lavoratori londinesi chiedono un aumento di stipendio
Ti potrebbe interessare
Lavoro / Lavoratori Gkn criticano il leader della Cgil Landini: “No passerelle mediatiche”
Economia / Auto, con la transizione green 70mila posti a rischio in Italia: il Governo Draghi che fa?
Economia / Effetto Covid, per tornare in ufficio i lavoratori londinesi chiedono un aumento di stipendio
Economia / Scenari economici post Covid per le aziende italiane
Economia / Come funziona la tassa minima globale
Economia / Crisi: il Covid ha spazzato via i progetti di vita di due famiglie su tre
Economia / Chiude anche la Timken di Villa Carcina, 106 licenziati
Economia / La settimana corta è un successo ovunque. In Italia invece continuiamo a lavorare di più e (quindi) peggio
Economia / Altro che equità fiscale e sviluppo sostenibile, la riforma del fisco di Draghi non ha coperture
Economia / "I profitti del vaccino anti-Covid di Moderna finiranno nei paradisi fiscali"