Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:46
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Economia

Concorso funzionari giudiziari, cosa studiare per le prove

Immagine di copertina

Le informazioni per prepararsi al meglio per il concorso da funzionario giudiziario

Concorso ministero Giustizia, cosa studiare per le prove

Il Ministero della Giustizia ha lanciato un concorso per l’assegnazione di 2.329 posti da funzionario giudiziario. La data di scadenza per la presentazione della domanda di partecipazione è fissata per lunedì 9 settembre a mezzanotte precisa.

> Concorso ministero Giustizia 2019: tutto quello che c’è da sapere
> Rimani informato sui concorsi e i bandi pubblici

Della selezione per i 2.329 profili da inserire nei vari ambiti dell’Amministrazione giudiziaria se ne occupa la Commissione interministeriale Ripam tramite Formez PA. Tale procedura selettiva, come disposto dal bando di concorso, prevede:

  • una prova preselettiva (da effettuarsi qualora il numero dei candidati che abbiano presentato domanda di partecipazione al concorso sia pari o superiore a tre volte il numero dei posti messi a concorso)
  • una prova scritta
  • una prova orale

La prova preselettiva verrà attivata qualora il numero delle domande pervenute sia pari o superiore a 3 volte il numero dei posti a concorso. Sarà comune per tutti i profili e mirerà a verificare la conoscenza delle seguenti discipline: diritto amministrativo, diritto costituzionale e logica matematica.

La prova scritta è la prima prova della procedura concorsuale ad essere differenziata a seconda del profilo scelto. Per il profilo professionale con codice F/MG le materie da studiare sono:

  • diritto amministrativo
  • diritto processuale civile
  • diritto processuale penale e ordinamento penitenziario
    (legge 354/1975, decreto del PdR 230/2000 e decreto legislativo 121/2018).

Invece per il profilo con il codice concorsuale FO/MG:

  • diritto amministrativo, diritto del lavoro
  • contabilità di Stato
  • ordinamento penitenziario (legge 354/1975, decreto del PdR 230/2000 e decreto legislativo 121/2018).

Nella prova, per entrambi i profili, una parte sarà dedicata alle tecnologie informatiche e una alla lingua inglese.

Nella prova orale verranno verificate le conoscenze del candidato sulle materie delle prove e ulteriori discipline. Per il profilo con codice F/MG:

  • diritto amministrativo
  • diritto processuale civile
  • diritto processuale penale
  • ordinamento penitenziario (legge 354/1975, decreto del PdR 230/2000 e decreto legislativo 121/2018).

Elementi di diritto civile, elementi di diritto penale, elementi di ordinamento giudiziario, elementi di legislazione in materia penale minorile.

Per il profilo con codice FO/MG invece: diritto amministrativo, diritto del lavoro, contabilità di Stato, ordinamento penitenziario (legge 354/1975, decreto del PdR 230/2000 e decreto legislativo 121/2018). Scienza dell’organizzazione, elementi di legislazione in materia penale minorile.

questo link è disponibile il bando con tutti i requisiti nel dettaglio.

Ti potrebbe interessare
Economia / Nel cuore di Roma il lancio di “Airport in the city”, il nuovo servizio di ADR
Economia / Innovazione protagonista agli Asecap Days 2024
Economia / Agricoltura: un’azienda di Montalcino al terzo posto nella classifica italiana delle imprese più sostenibili
Ti potrebbe interessare
Economia / Nel cuore di Roma il lancio di “Airport in the city”, il nuovo servizio di ADR
Economia / Innovazione protagonista agli Asecap Days 2024
Economia / Agricoltura: un’azienda di Montalcino al terzo posto nella classifica italiana delle imprese più sostenibili
Economia / L’Area Studi Mediobanca presenta il report “Le multinazionali industriali mondiali con focus sui Gruppi della Difesa”
Economia / Banca Ifis: l’utile netto del primo trimestre 2024 cresce a 47 milioni di euro
Economia / Perché gli allevamenti intensivi nuocciono gravemente (anche) alla nostre salute
Economia / Nuovi Ogm: le mani delle multinazionali della chimica sull’agricoltura europea
Economia / Egemonia alimentare: i 4 colossi che controllano il mercato della carne negli Usa
Economia / Mangia, consuma, crepa: ecco quanto vale il business (iniquo) dell’agroalimentare
Economia / Giulia Innocenzi a TPI: “Vi racconto il lato oscuro dell’industria della carne, tra lobby e politica”